a como

In dieci al bar senza mascherina. La scusa: “Siamo congiunti”

Ovviamente sono stati sanzionati.

In dieci al bar senza mascherina. La scusa: “Siamo congiunti”
Como città, 02 Ottobre 2020 ore 15:10

Nella serata di ieri, venerdì 1 ottobre, la Polizia di Stato, L’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel Centro cittadino di Como e in alcune località della Provincia.

Entrano al bar senza mascherina in dieci. La scusa: “Siamo tutti congiunti”

Il servizio ad altro impatto ha visto la partecipazione di 27 operatori delle tre forze di polizia, e nel capoluogo di aliquote della Polizia Locale che hanno proceduto in via prioritaria al controllo del rispetto della normativa in materia di assembramenti e contrasto all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Grazie all’intervento di unità specializzate del Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri, della divisione Amministrativa e Sociale della Questura e della Guardia di Finanza, sono stati sottoposti a controllo alcuni locali del centro cittadino e della provincia.

In particolare si è proceduto alla chiusura per cinque giorni della pizzeria “Bostan” di Cassina Rizzardi. Lì sono state riscontrate numerose violazioni alle disposizioni di legge vigenti. Nel contempo è stata elevata la sanzione amministrativa di 280 euro, nel caso di pagamento in misura ridotta. Al bar “Est Est Est” di Como, risultato in regola con le normative anticovid, sono state sanzionate dieci persone che si sono dichiarate congiunti all’atto dell’ingresso nel locale e per questo motivo non indossavano la mascherina.Il Bar “OX” di Piazza de Gasperi a Como è invece stato sanzionato per violazione della normativa anticovid ed al contempo è stata disposta la chiusura cautelare dell’esercizio per un giorno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia