Erba piange il “pizzaiolo vagabondo” Giovanni Calderone

E' mancato questa notte a soli 36 anni dopo aver combattuto per mesi con la malattia.

Erba piange il “pizzaiolo vagabondo” Giovanni Calderone
Erba, 14 Dicembre 2019 ore 09:56

Erba piange il “pizzaiolo vagabondo” Giovanni Calderone: la malattia con cui combatteva da tempo questa notte purtroppo ha vinto.

E’ morto il pizzaiolo Giovanni Calderone

L’erbese questa mattina, sabato 14 dicembre, si sveglia in lutto. E’ mancato nella notte, dopo aver combattuto per anni contro la malattia, il 36enne Giovanni Calderone. L’uomo era conosciutissimo nella zona; per anni infatti aveva gestito la pizzeria Il Pomodorino di via Battisti a Erba, poi a luglio 2016 aveva lasciato la pizzeria d’asporto per inventarsi un mestiere più in linea con le sue corde, diventando il cosiddetto “pizzaiolo vagabondo”. Si spostava infatti con il suo forno portatile sul carrello attaccato ad una Panda. Un’idea che stava riscuotendo moltissimo successo.

Purtroppo la malattia ha interrotto la meravigliosa storia che stava scrivendo insieme alla moglie Roberta e alla piccola Sofia con le quali risiedeva a Ponte Lambro.

Solo poco più di un mese fa il pizzaiolo scriveva su Facebook: “Questa è la mia piccola famiglia, una bambina di 4 anni straordinaria semplicemente adorabile, che ama la sua mamma e il suo papà! Io cercherò di fare del mio meglio per lei! Ma poche parole ho dedicato a colei che è la mia roccia la mia luce, una cosa meravigliosa a cui probabilmente ho detto troppe poche volte quello che realmente lei si merita, cioè che la amo e che probabilmente non si merita tutta questa sofferenza e percorso che purtroppo la vita ci ha messo davanti.. Amo tutta la mia famiglia che nella difficoltà sta veramente cercando di aiutarmi!! Il percorso è veramente duro però ci sto provando tra mille bassi e qualche lucina”. 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Top news
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia