Cronaca
Cronaca

Eternit abbandonato in riva al lago tra Oliveto e Valbrona

Le multe per chi abbandona questo materiale sono salatissime

Eternit abbandonato in riva al lago tra Oliveto e Valbrona
Cronaca Lago, 02 Gennaio 2023 ore 09:53

Eternit abbandonato in riva al lago, nel tratto tra Oliveto e Valbrona.

Una grossa quantità di eternit

Ha destato preoccupazione e rabbia la scoperta di una grossa quantità di eternit abbandonata in riva al lago, su una spiaggetta lungo la Lecco-Bellagio, tra Oliveto Lario e Valbrona. Il materiale potenzialmente pericoloso, che necessita di specifiche procedure per lo smaltimento, è stato lasciato sulla spiaggetta sitata a poca distanza dal ristorante Juancito. Ad avvistarlo, tra gli altri, anche alcuni naviganti che hanno visto le coperture ondulate, probabilmente parte di un tetto o di una tettoia, dal lago. Non solo ma anche diversi residenti si sono subito attivati per avvisare le forze dell'ordine. Dopo i primi rilievi è emerso che la spiaggia in questione non è ubicata a Oliveto bensì a Valbrona e per questo sono stati allertati carabinieri di Asso che hanno avviato le indagini per risalire alla provenienza del materiale e individuare chi lo abbia abbandonato.

Le multe sono salatissime

L’amianto, come noto, è un rifiuto pericoloso e come tale deve essere smaltito seguendo tecniche ben precise. L’abbandono di amianto sul suolo pubblico viene punito con pesanti sanzioni amministrative. Prima delle modifiche introdotte dal D.Lgs 205/2010 il privato cittadino era punito con una sanzione da 105 a 620 euro L’articolo 34 del D.Lgs 205/2010 ha introdotto delle modifiche, incrementando la sanzione amministrativa da un minimo di 300 ad un massimo di 3.000 euro: tale importo aumenta nel caso di abbandono rifiuti pericolosi. Il privato deve in questo caso provvedere alla rimozione, allo smaltimento dell’amianto e al ripristino dello stato dei luoghi in cui ha abbandonato il materiale.

Seguici sui nostri canali
Necrologie