la mostra

Fai e Miniartextil insieme: visite guidate d'eccezione alla mostra per i 30 anni dell'esposizione

Sarà il curatore della mostra ad accompagnare i visitatori alla scoperta delle opere.

Fai e Miniartextil insieme: visite guidate d'eccezione alla mostra per i 30 anni dell'esposizione
Cronaca Como città, 12 Giugno 2021 ore 12:51

Il FAI Delegazione di Como in collaborazione con Miniartextil organizza una visita esclusiva della mostra METAMORPHOSIS, realizzata in occasione dei 30 anni della fondazione dell’esposizione artistica. Una visita guidata esclusiva di Metamophosis con un accompagnatore d'eccezione - il curatore della mostra – prenotando attraverso il FAI Delegazione di Como.

Fai e Miniartextil insieme: visite guidate d'eccezione alla mostra per i 30 anni dell'esposizione

In occasione di questa importante edizione di Miniartextil, la splendida Villa Olmo ha aperto le sue porte all’arte ospitando METAMORPHOSIS una mostra collettiva a cura di Paolo Bolpagni, Giovanni Berera e Sonia D’Alto. Raccoglie voci figlie di epoche, formazioni e origini culturali differenti, accomunate però da un linguaggio, quello del filo, della trama, dell’uso del tessuto, o in modo più specifico dell’intreccio: con opere di artisti come Jannis Kounellis, Slavs and Tatars, Marwa Arsanios, Nedko Solakov, Ariel Schlesingere,
Jonathan Monk, Hans Peter Feldmann, Daniel Buren, Sheila Hicks, Gianfranco Ferroni e molti altri, la mostra insieme a Miniartextil va a comporre un percorso culturale unico tra le Mura cittadine e il Lago.

Il capo delegazione Stefano Moscatelli commenta: “Il fascino delle opere esposte e l’importanza degli artisti coinvolti rendono Metamorphosis il progetto ideale di arte contemporanea internazionale, caratterizzata da opere straordinarie. Ringraziamo la fondazione Miniartextil per aver dato questo privilegio a coloro che vivono alla ricerca di bellezza valorizzando il patrimonio italiano attraverso la partecipazione alle iniziative del FAI”.

Le installazioni site specific di Matteo Nasini (Roma, 1976) e Giulia Cenci (Cortona, 1988) sono accanto a W0934.B di Margherita Raso (Lecco, 1991), all’arazzo e al video Whoisafraid of Ideaology, part I and II dell’artista e ricercatrice Marwa Arsanios (Washington, 1978), alle opere in pelle, silicone e pastelli realizzate da Raphaela Vogel (Norimberga, 1988). Il grande arazzo in seta con luci verdi al neon Mysticalprotest, realizzato nel 2011 dal collettivo polacco Slavs and Tatars (2006), dialoga con l’opera di Maria Thereza Alves (San Paolo del Brasile, 1961). In mostra anche quattro dipinti di Gianfranco Ferroni (Livorno, 1927 - Bergamo, 2001) e i meravigliosi arazzi
di Maurizio Donzelli (Brescia, 1958) che rivestono il Salone d’onore della Villa.

Info utili

Le visite guidate esclusive di Metamorphosis si terranno con un accompagnatore d'eccezione - il curatore della mostra - al prezzo di 8 euro per iscritti FAI e 12 euro per non iscritti FAI. Parte del contributo sarà devoluto a sostegno delle attività del FAI

DOMENICA 13 GIUGNO
Orari visite: 10.00 /12.00 /14.00 /16.00 (durata 45 minuti)
Per info e prenotazioni: como@delegazionefai.fondoambiente.it
PRENOTAZIONI: faiprenotazioni.fondoambiente.it (disponibilità fino ad esaurimento posti)

Necrologie