Cronaca
Olgiate Comasco

Folla commossa per l'addio a Gerardo Bottinelli e alla mamma

Il 71enne, contagiato dal Covid, è deceduto al termine di 13 mesi di calvario, due giorni dopo la scomparsa della madre.

Folla commossa per l'addio a Gerardo Bottinelli e alla mamma
Cronaca Olgiate, 08 Febbraio 2022 ore 17:27

Folla commossa in chiesa e sul sagrato della parrocchiale, a Olgiate Comasco per l'addio a Gerardo Bottinelli, scomparso a 71 anni, e alla mamma Serena Bambina Ballini, detta Barbara, deceduta all'età di 96 anni due giorni prima del figlio.

Folla commossa in preghiera

Nel pomeriggio, la chiesa parrocchiale dei Santi Ippolito e Cassiano ha accolto in silenzio le due bare: mamma e figlio insieme nell'ultimo viaggio terreno. Il funerale è stato concelebrato dal parroco don Flavio Crosta e da don Gerardo Bernasconi, sacerdote originario di Olgiate Comasco e parroco a Gironico. Dopo la preghiera del rosario, la messa e l'omelia affidata proprio a don Gerardo, che ha sottolineato la sacralità del momento, davanti alle due bare. Il ricordo di Barbara, della sua devozione mariana e del suo carattere forte. Il calvario affrontato da Gerardo Bottinelli, contagiato dal Covid ed entrato in ospedale l'8 gennaio dello scorso anno, senza più fare ritorno a casa. Tredici mesi di buio e sprazzi di luce, nella successione dei vari ricoveri: dal Sant'Anna al nosocomio di Menaggio, poi al Cof di Lanzo e infine all'hospice San Martino a Como.

Le toccanti parole della famiglia

Don Gerardo, a conclusione dell'omelia, ha letto le parole scritte da Antonia Bottinelli per la mamma e per il fratello: "Cara mamma, te ne sei andata in silenzio, nel sonno, come volevi. Pregavi sempre la Madonna di Caravaggio, che ogni anno visitavi a San Gerardino. La tua vita è stata lunga. Abbiamo vissuto tante cose, ognuno di noi col suo carattere. Il tuo era forte, ma anche dopo ogni contrasto ritornava il sereno. Mi chiamavi, mi mandavi a fare la spesa e mi raccomandavi di non fermarmi in giro, al bar, con le amiche. Chiedevi a me e a Franco di accudire la casa, il giardino, di potare bene le rose. Quanto abbiamo vissuto insieme. E tutto questo ci mancherà. Ora tu e Gerardo siete in paradiso: con gli angeli vegliate su di noi". Il sacerdote, infine, ha letto un pensiero della moglie di Gerardo, Lorella Zega: " Ciao Gerardo. Insieme a te è volato via un pezzo del mio cuore, 42 anni di vita insieme, nei quali abbiamo condiviso momenti bellissimi, altri meno. Come questi 13 mesi. Hai lottato, e io insieme a te, come un leone, senza mai lamentarti, sempre con il tuo indimenticabile sorriso, convinti che avremmo vinto questa battaglia. Stammi vicino e proteggimi, come hai sempre fatto, ora più che mai ho bisogno di te. Amore, arrivederci".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie