Furti al Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti, uno di Lomazzo

Furti al Principe di Savoia, il prestigioso hotel milanese. Le indagini hanno coinvolto anche il room service manager, residente a Lomazzo.

Furti al Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti, uno di Lomazzo
30 Ottobre 2017 ore 15:09

Furti nel prestigioso hotel cinque stelle di Milano, varie le denunce.

Furti al Principe di Savoia: argenteria, alimenti e vini costosissimi

Sono sette i dipendenti denunciati per furto, dalla stessa azienda alberghiera: l’Hotel Principe di Savoia, uno dei più rinomati di Milano.

Le indagini sul manager di Lomazzo

Le indagini sono iniziate il 3 ottobre a seguito di alcune segnalazioni del personale di sicurezza dell’hotel. Avevano notato delle sparizioni sospette di cibi e di oggetti. Sono partiti quindi i primi controlli. Primo dei tanti, il room service manager di 63 anni, controllato il 5 ottobre e trovato in possesso di uno zaino pieno di alimenti costosi tra cui funghi e pomodori essiccati. Nell’abitazione del 63enne di Lomazzo (Como) sono stati trovati generi alimentari e alcolici per un valore oltre ai 20mila euro. Trovati anche oggetti in argento sempre rubati dall’hotel. Inoltre un altro ex dipendente dell’hotel è stato sorpreso ubriaco e in possesso di argenteria marchiata Principe di Savoia dal Commissariato di Legnano.

Le indagini sono proseguite e il 20 ottobre sono state effettuate altre 6 perquisizioni domiciliari, 4 nella provincia di Milano, una nel Comasco e una nel Lodigiano. A casa di uno dei denunciati sono state trovate 30 bottiglie di vino.

La rete di ladri

E’ infatti emerso che esisteva una vera e propria rete di ladri, ognuno col suo ruolo ben definito. Si organizzavano tramite Whatsapp ed effettuavano anche furti su commissione. Gli infedeli ex-dipendenti sono tutti tra i 35 e i 63 anni di età.

Le accuse e le denunce

Sette i dipendenti dell’hotel Principe di Savoia, denunciati per furto. Le indagini sono state svolte dagli Agenti del Commissariato Garibaldi-Venezia. L’accusa per cui dovranno difendersi i 7 ex-dipendenti, tutti inseriti nel settore di ristorazione dell’albergo, sono quelle di furto in concorso continuato.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia