Cronaca
Forze dell'ordine

Furti nel canturino, intensificati i controlli della Polizia di Stato

Tra il 28 novembre e il primo dicembre controllate 96 autovetture, identificando 212 persone, tra cui 13 risultate avere dei precedenti per reati contro il patrimonio.

Furti nel canturino, intensificati i controlli della Polizia di Stato
Cronaca Canturino, 02 Dicembre 2022 ore 15:30

La Polizia di Stato ha attuato una forte intensificazione dei controlli contro i furti nella zona del canturino negli ultimi giorni, in particolare dal 28 novembre al primo dicembre. Numerose le vetture controllare: 13 sono risultate avere dei precedenti per reati contro il patrimonio.

Furti nel canturino, intensificati i controlli della Polizia di Stato

Il fenomeno criminale dei furti in abitazione nella provincia di Como, i cui responsabili approfittano del periodo invernale anche a causa dell’aumento delle ore di oscurità trova un’incisiva e continuativa azione di contrasto da parte della Polizia di Stato.

Anche in vista del periodo natalizio, nelle serate del 28 novembre e del 1 dicembre 2022, nelle aree residenziali del Canturino e del Marianese, della periferia sud di Como, e nei comuni di Grandate, Fino Mornasco, Casnate con Bernate e Senna Comasco, sono stati attuati servizi straordinari di prevenzione e controllo.

Nell’arco dei due servizi sono state impiegate 10 pattuglie della Polizia di Stato, della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, con il supporto di personale anticrimine della Squadra
Mobile di Como in abiti civili, che hanno garantito un elevato livello di prevenzione dei reati tramite un’efficace controllo del territorio ed inoltre la possibilità di monitorare in modo più approfondito gli spostamenti di autovetture e persone sospette all’interno delle zone residenziali. L’attività ha permesso di effettuare numerosi posti di blocco, di controllare un locale pubblico adibito a sala slot e 96 autovetture, identificando 212 persone, tra cui 13 risultate avere dei precedenti per reati contro il patrimonio.

Seguici sui nostri canali
Necrologie