Cronaca

"Gaia di nome": in libreria a Como si parla di disturbi alimentari

E' in programma in libreria a Como l'evento "Gaia di nome", dedicato a discutere dei disturbi alimentari tra le studentesse.

"Gaia di nome": in libreria a Como si parla di disturbi alimentari
Cronaca Como città, 10 Luglio 2017 ore 11:46

A Como, in libreria, si torna a parlare di disturbi alimentari, una piaga tutta del nostro secolo. E in particolar modo si discuterà della presenza del fenomeno tra le studentesse. E' questo il tema dell'incontro "Gaia di nome", organizzato dall'Associazione InOut per venerdì 14 luglio, alle ore 18, alla Feltrinelli di Como.

"Gaia di nome": gli ospiti della serata

Diversi saranno gli ospiti presenti in libreria per discutere di questo delicato tema d'attualità. Oltre alla co-autrice del libro "Gaia di nome", Laura Romano, saranno presenti per il dibattito alcuni esperti. In scaletta Andrea Carta (psicoterapeuta), Umberto Imperiali (professore di filosofia del Liceo Sant'Elia di Cantù) e Alessandro Scuotto (gastroenterologo e professore al LUDeS HEI di Lugano, in sostituzione del professor Gabrielli, annunciato in precedenza sulla locandina dell'evento).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie