Emergenza

Gli anziani della rsa rivedono i loro cari dopo cinque mesi

Giuseppina Drago, guarita dal Covid a 99 anni, ha rivisto i suoi due figli e non sono mancate le emozioni.

Gli anziani della rsa rivedono i loro cari dopo cinque mesi
Bassa Comasca, 26 Luglio 2020 ore 18:00

Dopo quasi cinque mesi di isolamento per via dell’emergenza sanitaria, gli ospiti della rsa Papa Giovanni XXIII di Turate hanno finalmente rivisto i loro cari e non sono mancate le forti emozioni, nel rispetto delle misure di sicurezza.

Gli anziani della rsa rivedono i loro cari dopo cinque mesi

«E’ stata un’emozione fortissima rivedere nostra mamma Maria, 83 anni e malata di Alzaheimer, dopo ben sei mesi. Al contempo però è stato strano non poterla riabbracciare come tanto desiderato al di là del divisorio in plexiglass», rivelano i figli Giusy e Giuseppe Fisicaro, che ogni giorno da fine febbraio hanno sperato che questo giorno arrivasse in fretta. La stessa intensa emozione è stata vissuta da Luigi e Concetto, che hanno rivisto la madre Giuseppina Drago che, a 99 anni, è guarita dal Covid: «Sta benino anche se non si è ancora ripresa totalmente e ancora non ha iniziato a camminare, ma considerando l’età e il brutto virus che ha affrontato non possiamo lamentarci. Ci ha riconosciuto ed era felicissima di rivederci. Ci voleva abbracciare, ma purtroppo non si poteva per le misure di sicurezza».

Su La Settimana in edicola da venerdì 24 luglio le interviste integrali e le parole del direttore Filippo Mazzoleni.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia