Cronaca
Sponsorizzato

Grazie a CSC Compagnia Svizzera Cauzioni le aziende investono meglio nella formazione

Grazie a CSC Compagnia Svizzera Cauzioni le aziende investono meglio nella formazione
Cronaca 15 Aprile 2022 ore 05:00

I percorsi formativi scelti dalle realtà aziendali spiegano un contesto nitido delle strategie che esse stanno mettendo in campo in epoca post-pandemica: sotto questo profilo, i risultati delle imprese che si sono rivolte alla CSC Compagnia Svizzera operante nel campo delle cauzioni, per crescere forniscono una rappresentazione estremamente fine dell’orientamento imprenditoriale delle numerose piccole e medie imprese che intendono crescere dopo essere state duramente colpiti dalla crisi economica degli ultimi anni. Sono centinaia i piani formativi presentati dalle imprese, per un totale di richieste dal rilevante valore economico che va oltre le basilari aspettative.

Anche qui il supporto offerto dalla nostra azienda ha fatto da protagonista, segno che, in questo momento, sempre più imprese stanno ricercando una compagnia seria per accompagnare la loro fase di cambiamento e spesso di vera e propria riapertura post pandemia: tra le competenze manageriali oggetto dei piani formativi presentati, il concetto di sostenibilità sta riscuotendo notevole interesse, superando per la prima volta il tema della digitalizzazione. È un orizzonte trasversale ai settori, e alla dimensione aziendale, ma con un ruolo guida delle imprese, soprattutto di quelle piccole e medie imprese che più saranno influenzate dai grandi cambiamenti di scenario legati alla transizione ecologica e digitale

La nostra azienda supporta tali principi di innovazione, grazie al suo rigore legale e alla elevata professionalità dei suoi consulenti.

Quanto alla vasta distribuzione territoriale della clientela della CSC Compagnia Svizzera interessata al cambiamento, ai primi posti ci sono Francia, Belgio, Olanda e Austria: nazioni che oggi più delle altre hanno accettato la sfida della sostenibilità. La maggior parte delle richieste arriva da produttori che vogliono esportare e specializzarsi a livello produttivo. Rispetto ad altri settori coinvolti, artigiani ed esportatori hanno mostrato le ambizioni maggiori, con oltre tre quarti delle richieste pervenuti: minori, ma pur sempre delineanti ai fini commerciali le richieste nel settore artigianato e, soprattutto, nell’agricoltura biodinamica. 

Quella della sostenibilità è, infine, una sfida che le imprese possono affrontare insieme alle competenze messe a disposizione dalla CSC Compagnia Svizzera Cauzioni e Fideiussioni e che sempre risiede a pieno titolo i suoi studi di fattibilità. La compagnia infatti, oltre a consentire la consueta consulenza e suggerire i migliori piani aziendali singoli, ha previsto la possibilità di valutare piani aziendali aggregati con il coinvolgimento di segnalatori e di professionisti dedicati per ogni settore di riferimento. La maggior parte di tali consulenze specifiche è dedicata proprio a far crescere le competenze manageriali nei campi professionali.

Con questa strategia congiunta e collaborativa la nostra azienda, grazie anche alle sue garanzie,  si conferma come un valido punto di riferimento anche nel campo della formazione manageriale, elemento imprescindibile della ripartenza in atto. Per le grandi transizioni energetica, digitale e del lavoro, ci vogliono le competenze giuste.

Fonte e a cura di: CSC Compagnia Svizzera Cauzioni

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie