Menu
Cerca
i controlli

Guida in stato di ebbrezza, altri due automobilisti fermati a Como. Sono 12 da inizio anno

Il primo intervento è stato nella notte tra sabato e domenica, poco dopo la mezzanotte in via Asiago.

Guida in stato di ebbrezza, altri due automobilisti fermati a Como. Sono 12 da inizio anno
Cronaca Como città, 31 Maggio 2021 ore 16:40

Durante il fine settimana l’attività di pronto intervento della Polizia locale di Como ha permesso di sanzionare due automobilisti che guidavano con un tasso alcolemico di molto superiore al limite.

Guida in stato di ebbrezza, altri due automobilisti fermati a Como

Il primo intervento è stato nella notte tra sabato e domenica, poco dopo la mezzanotte in via Asiago, quando la Polizia locale è intervenuta per il rilievo di un incidente. Il conducente, un trentenne residente in città, ha urtato i paletti salva pedone per una lunghezza di 15 metri, terminando la corsa contro un edificio. Non sono stati coinvolti altri veicoli. L’uomo è stato sottoposto alla misurazione del tasso alcolemico nel sangue, da cui è risultato un valore di quasi cinque volte superiore al limite. Gli è stata quindi ritirata la patente ed è stato deferito all’autorità giudiziaria, con l’aggravante di avere provocato il sinistro per cui sono previsti la revoca della patente e un’ammenda fino a 6mila euro (l’importo esatto esatto sarà stabilito dal giudice con il decreto penale di condanna). In aggiunta, è stato sanzionato per violazione delle norme sul coprifuoco.

Il secondo intervento è stato domenica sera, poco prima delle 23 in via Napoleona. Durante un posto di controllo con telelaser sui veicoli che viaggiavano in direzione di piazza San Rocco, una quarantenne residente in città è stata sorpresa alla guida dell’auto alla velocità di 110 km/h ad una distanza di 206.1 mt. Nonostante l'alt, la conducente ha proseguito in via Milano in direzione di piazza Vittoria senza fermarsi o rallentare. Gli agenti l’hanno inseguita e fermata in via Milano. Al controllo con l’etilometro è risultato un valore di quasi tre volte superiore al limite, pertanto le è stata ritirata la patente ed è stata deferita all’autorità giudiziaria. L’ammenda prevista va da 800 a 3.200 euro (anche in questo caso l’importo sarà stabilito dal giudice), inoltre la contestazione del superamento del limite di velocità comporta una sanzione amministrativa di 543 euro e la sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi (la decisione compete al Prefetto).

Automobilisti ubriachi, 12 da inizio 2021

Dall’inizio dell’anno la Polizia locale ha rilevato 12 violazioni del codice della strada per guida in stato di ebbrezza con rilevanza penale, tutte con ritiro della patente e successiva sospensione, otto delle quali a seguito di incidenti stradali e quattro nel corso dei controlli. Sono state 23 invece le sanzioni comminate dall’inizio dell’anno per superamento del limite di velocità, 22 delle quali in via Napoleona. La maggior parte, 13, sono state elevate tra le ore 6 e le ore 12. 16 sanzioni sono state elevate per velocità che superavano il limite di oltre 40 km/h, che comporta il ritiro della patente per successiva sospensione. Cinque sanzioni riguardano velocità superiori a 100km/h, con la velocità massima rilevata di una moto a 118 km/h in direzione di piazza San Rocco.

L'assessore: "Più controlli negli orari in cui vengono commesse infrazioni"

"Stiamo cercando di allineare i controlli agli orari in cui più facilmente vengono commesse infrazioni – spiega l’assessore alla Polizia locale e Sicurezza Elena Negretti – Già in questa fase si possono osservare i primi risultati del potenziamento dei controlli durante il fine settimana, con i servizi sia di polizia stradale che di sicurezza urbana. E' previsto a breve un ulteriore rafforzamento dei servizi notturni con l’obiettivo di disincentivare i comportamenti pericolosi, per se stessi e per gli altri, e di migliorare le condizioni di sicurezza sul territorio comunale".

Necrologie