La forza del gruppo

I numeri della Protezione civile di Cantù nel 2020: 1.450 interventi

Il ringraziamento del sindaco, Alice Galbiati: "Una squadra eccezionale".

I numeri della Protezione civile di Cantù nel 2020: 1.450 interventi
Cronaca Canturino, 13 Gennaio 2021 ore 12:30

Quello appena concluso è stato un anno particolarmente intenso per la Protezione Civile di Cantù: 1450 interventi effettuati, 5110 ore operative alle quali si sommano oltre 5200 ore di segreteria e presidio del Centro Operativo Comunale durante l’emergenza coronavirus tra marzo a dicembre. Numeri eloquenti che testimoniano la dedizione, l’impegno e l’amore del gruppo dei volontari di Cantù per la Comunità.

I numeri della Protezione civile di Cantù nel 2020: 1.450 interventi

Migliaia le azioni svolte a sostegno dei cittadini durante lo scorso anno: dalla messa in sicurezza di strutture pericolanti a ripristini ambientali, passando per i tradizionali servizi di soccorso e recupero animali, sino all’eccezionale attività svolta durante il lockdown, quando il Sindaco di Cantù, al fine di garantire maggiori efficacia e coordinamento nella gestione dell’emergenza, ha attivato il 10.03.2020 il C.O.C. – Centro Operativo Comunale con sede presso la Protezione Civile di via Tripoli 7.

Un’operatività per i canturini ed un supporto professionali ai Servizi Sociali ed alla Polizia Locale che proseguono ininterrotti da allora. Bastano due numeri per comprendere lo straordinario del lavoro del C.O.C. nei mesi passati: 5100 telefonate ricevute e 418 consegne di pacchi alimentari. Richieste concrete, alle quali sono state date risposte altrettanto concrete. Tra queste, il servizio di consegna di indumenti ai pazienti ricoverati nelle diverse strutture ospedaliere per infezione da Covid -19 ed il sostegno logistico e psicologico alle persone in quarantena. Mai come in questo periodo è emersa l’importanza del collegamento svolto dalla Protezione Civile canturina tra cittadini ed istituzione: senza questa, l’organizzazione e la gestione dei servizi di assistenza alla popolazione sarebbe più complessa e di difficile attuazione.

Il sindaco: “Grazie a chi si mette a disposizione della comunità”

La Protezione Civile ha giocato un ruolo fondamentale anche nella tutela della sicurezza della popolazione durante questa pandemia: 109 servizi per ingressi contingentati nei mercati o negli uffici comunali, 110 servizi di recupero e/o consegna mascherine, 76 servizi di consegna tablet e pc e, da ultimo e ancora in corso, 49 servizi di assistenza presso i punti tampone, 5 servizi di emergenza freddo per persone senza fissa dimora presso il dormitorio di Como e 4 servizi di soccorso e/o ricerca di persone in difficoltà.

“Il mio più sentito ringraziamento va agli uomini e donne che quotidianamente si mettono a disposizione della nostra Comunità – commenta il sindaco, Alice Galbiati – Come ho già ricordato tante volte, questo difficile periodo ci ha permesso anche di riscoprire valori forse sottovalutati: tra questi l’importanza del lavoro di squadra. La Protezione Civile di Cantù è una squadra eccezionale che lavora al fianco dell’Amministrazione per i propri cittadini”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità