Cronaca
in barba al provvedimento

Il centro massaggi chiuso a Como continuava a lavorare: denunciata la titolare

Era stato chiuso per via del mancato rispetto della normativa anti Covid.

Il centro massaggi chiuso a Como continuava a lavorare: denunciata la titolare
Cronaca Como città, 06 Febbraio 2021 ore 15:18

Il centro massaggi chiuso a Como continuava a lavorare: denunciata la titolare.

Il centro massaggi chiuso a Como continuava a lavorare: denunciata la titolare

Era stato appena chiuso per 5 giorni il centro massaggi “Tuina” di via Pasquale Paoli a Como, in quanto durante un controllo effettuato il 4 febbraio scorso il personale della Polizia di Stato aveva accertato il mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie e delle disposizioni previste per il contenimento del contagio da Covid-19. Le massaggiatrici erano senza mascherine, non c'erano indicazioni sulla normativa anti contagio senza contare che una dipendente era irregolare.

Tuttavia, nonostante l’ordine di chiusura disposto dal Questore e l’apposizione di idoneo cartello, nella giornata di ieri, venerdì 5 febbraio 2021, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, il personale della Squadra Amministrativa della Questura di Como ha constatato che il centro massaggi in barba alla chiusura stava regolarmente svolgendo la sua attività. Per questo motivo la titolare, una cittadina cinese, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.

Necrologie