Menu
Cerca
raccolta fondi

Il Fondo Cristina Mazzotti sostiene 30 società sportive: a ognuna fino a mille euro per acquistare tamponi e ripartire

Tutti possono donare sul sito di Fondazione Comasca per partecipare all'iniziativa.

Il Fondo Cristina Mazzotti sostiene 30 società sportive: a ognuna fino a mille euro per acquistare tamponi e ripartire
Cronaca Como città, 01 Giugno 2021 ore 12:55

Sono passati solo alcuni mesi da quando la Fondazione Cristina Mazzotti, nata dopo la tragica morte della ragazza nel 1975 per aiutare i giovani e trasmettere i valori della legalità, si è trasformata in un Fondo affidato a Fondazione provinciale della comunità comasca. Eppure le due realtà hanno già presentato la prima iniziativa nata da questa collaborazione. Un progetto a favore dello sport e in particolare delle associazioni sportive che tanto hanno sofferto a causa del Covid e delle restrizioni nell'ultimo anno e mezzo.

Il Fondo Cristina Mazzotti sostiene lo sport tra i giovani: e parte la raccolta fondi

Il Fondo ha deciso di mettere a disposizione un plafond di 30mila euro per le società sportive dilettantistiche che promuovono la sport tra i ragazzi fino ai 18 anni. Ogni società potrà farne richiesta e riceverà fino a mille euro da utilizzare per l'acquisto di tamponi che permetteranno di riprendere le attività. Non c'è una finestra temporale ma saranno massimo 30 le società che potranno ricevere i fondi e si andrà in ordine di presentazione della domanda per l'erogazione. Nel frattempo però Fondazione comasca ha aperto una raccolta fondi a favore di Cristina Mazzotti così che chiunque possa donare per questa causa: ciò che verrà raccolto, verrà devoluto per sostenere altre società che faranno richiesta dei fondi.

"Quando mi é arrivata la proposta dal Fondo di aiutare i ragazzi a tornare a fare sport ho subito detto di sì perché hanno bisogno di tornare in campo dopo mesi di stop - ha spiegato il presidente di Fondazione Comasca Martino Verga - Tanti campioni hanno deciso di sostenerci e di promuovere la raccolta fondi: Raffaele Paganini, Cesare Pancotto, Antonello Riva, Antonio Rossi, Paolo Cecchetto. Visti questi sostegni e la velocità con la quale hanno aderito, significa che questa é una buona iniziativa".

"Ci siamo interrogati su quali fossero le necessità dei giovani dopo questo periodo di chiusura - ha aggiunto Arianna Mazzotti, già vice-Presidente della Fondazione Cristina Mazzotti e membro del comitato di erogazione del Fondo - Ci siamo resi conto che una delle maggiori mancanze sopportate dai ragazzi é l'aver rinunciato allo sport con tutti i valori positivi che porta con sé e che noi sosteniamo: aggregazione, confronto, rispetto delle regole. Quindi ci siamo sentiti in dovere di aiutare le società e le famiglie a riprendere".

Un'iniziativa particolarmente apprezzata dal mondo dello sport.

"Conosco la Fondazione da tempo, nasce da una storia tristissima ma che ha fatto tanto per i giovani - è intervenuto Luca Stevanato, Presidente A.s.c.  Attività Sportive Confederate nazionale e membro del Consiglio Nazionale del Coni - É ricca di valori trasversali e non poteva che intercettare anche quelli dello sport. Il Covid ha messo in ginocchio il mondo dello sport che si basa su associazioni non lucrative. Sono convinto che una società che ha perso un anno e mezzo di attività sportiva sarà peggiore: ci sarà meno senso della legalità, meno empatia e rispetto della altro. Aiutare lo sport a ripartire é essenziale".

"E' una gioia appoggiare il progetto -  ha aggiunto Valentina Signorello, referente provinciale A.S.C. e fundraiser - Credo nel volontariato e nelle donazioni, insieme si può raggiungere l'obiettivo. I nostri ragazzi hanno risentito tantissimo di questo periodo. Dobbiamo ripartire e dobbiamo farlo in sicurezza".

"Il crescere passa anche dallo stare insieme - ha concluso Michela Prest, vice-Presidente della Fondazione di Comunità e membro del comitato di erogazione del Fondo Cristina Mazzotti -  dall' abbraccio al litigio al giocare insieme a palla. Noi siamo pronti a sostenere e aiutare le associazioni ma ci piacerebbe sentire la loro voce: delle famiglie, dei ragazzi, delle associazioni. Vorremmo che loro ci raccontassero le loro storie, come hanno vissuto l'ultimo anno".

Per donare --> https://dona.fondazione-comasca.it/campaigns/fondazionemazzotti/

Foto di repertorio

Necrologie