iniziativa solidale

Il Panettone Sospeso a Como grazie al grande cuore di sette storiche pasticcerie

Confcommercio spera che anche altre attività cittadine partecipino all'iniziativa: sarà poi Banco Alimentare a distribuire i dolci che i comaschi doneranno.

Il Panettone Sospeso a Como grazie al grande cuore di sette storiche pasticcerie
Cronaca Como città, 15 Dicembre 2020 ore 16:58

Ancora una volta l’Associazione Panificatori e Pasticceri di Confcommercio Como si mette in prima linea all’insegna della solidarietà per far fronte all’emergenza economica e sociale che ha generato anche nella città di Como “nuove povertà”. I maestri panificatori pasticceri hanno subito risposto con favore ad una splendida proposta di solidarietà per cercare di allietare le imminenti festività alle persone e alle famiglie maggiormente colpite dagli effetti devastanti che le restrizioni per contenere l’espansione dei contagi da coronavirus hanno generato e continuano a produrre nella società. Si tratta del “Panettone Sospeso”, iniziativa patrocinata da Confcommercio Como e dalla sua Associazione Provinciale Panificatori e Pasticceri, e proposta dalla Delegazione Lariana dell’Accademia Italiana della Cucina.

Il Panettone Sospeso a Como grazie al grande cuore di sette storiche pasticcerie comasche

I protagonisti sono proprio i cittadini e un gruppo di pasticceri comaschi titolari di storiche e rinomate attività quali: Fuin, Luisita, Dolciamo, Capriccio, Tina Beretta, Carenzio Massimo e La Vecchia Como.

"L’idea - spiega il delegato dell’Accademia, Enzo Pomentale – prende avvio su suggerimento del legale rappresentate del prestigioso Ente, Franco Brenna, che si è ispirato all’iniziativa messa in opera già lo scorso anno a Milano con grandissimo successo dall’Associazione Onlus Panettone Sospeso; quest’ultima ha voluto replicare il gesto di solidarietà tipico napoletano, ovvero il Caffè Sospeso, la cui tradizione vuole che sia reputato come gesto educato e generoso lasciare un caffè
pagato presso il bar dove si è consumato il proprio in favore della persona bisognosa che arriverà successivamente. L’iniziativa “Panettone Sospeso”, infatti, si basa sullo stesso principio avendo per oggetto, non il caffè tipico napoletano, ma il dolce Natalizio lombardo per eccellenza: il panettone, appunto".

Francesco Agostoni, presidente dell’Associazione Panificatori e Pasticceri della Provincia di Como di Confcommercio, spiega: “A Como possiamo contare su maestri pasticceri di grande livello, capaci di produrre dei panettoni che vengono richiesti anche da fuori provincia, per questo abbiamo accolto con favore questa bellissima iniziativa di solidarietà rivolta alle famiglie bisognose del nostro territorio".

Si parla infatti di panettoni artigianali di qualità in cui sia i produttori che i propri clienti vengono invitati a donare il tipico dolce Natalizio a coloro che non dispongono della capacità per acquistarlo. “Panettone Sospeso” però vuole dare qualcosa in più rispetto al tradizionale gesto partenopeo: l’atto benefico affinché si compia fino in fondo non deve produrre guadagno per alcuno sul prodotto “in sospeso”. E dunque, si è pensato che, a fronte di un secondo panettone acquistato volontariamente dal cliente da devolvere ai bisognosi, nel medesimo momento anche lo stesso produttore ne metterà a disposizione un terzo, in modo che dal primo Panettone acquistato se ne consegnino due “Sospesi” ai destinatari dell’atto benefico.

“Come già ampiamente dimostrato dai panificatori, maestri pasticceri, durante i periodi di lockdown - spiega il Direttore di Confcommercio Como, Graziano Monetti - i quali hanno continuato a lavorare per non far mancare il pane sulle nostre tavole, così ora, con questo nobile gesto, evidenziano il loro grande senso di solidarietà verso coloro che stanno subendo gravemente gli effetti della crisi economica in atto. E quale simbolo poteva essere migliore del loro panettone artigianale?”.

Banco Alimentare provvederà alla distribuzione dei “Panettoni Sospesi” presso la loro rete di assistenza legata al Mondo della Fragilità Familiare e Sociale, quale segno di augurio da parte sia dei Cittadini, sia dei Pasticceri. Quindi pochi passaggi, ad ulteriore garanzia che i prodotti artigianali potranno essere consegnati nel giro di pochi giorni alle persone bisognose già individuate, senza rimanere in giacenza nei magazzini.

“Tutti sono protagonisti in questa iniziativa - aggiunge il presidente di Confcommercio Como Giovanni Ciceri - i panificatori pasticceri, Categoria alla quale sono particolarmente affezionato, ma anche i cittadini comaschi che, siamo sicuri, accoglieranno con favore l’iniziativa, come hanno saputo dimostrare spesso in passato. A tutti loro vanno i nostri sinceri ringraziamenti per il semplice, ma grande gesto di generosità e alla Delegazione Lariana dell’Accademia Italiana della Cucina i complimenti per aver riempito di significato anche questo Natale diverso”.

L’Associazione invita i panificatori e pasticceri che volessero unirsi all’iniziativa a contattare gli uffici di Confcommercio Como chiamando il numero 0312441 o scrivendo a info@confcommerciocomo.it , ma l’appello è rivolto soprattutto alle persone di acquistare i Panettoni artigianali di qualità per festeggiare il loro Natale, ricordandosi di aggiungere l’acquisto di un “Panettone Sospeso” per consentire di trascorre un Natale più sereno anche ai meno fortunati.

Necrologie