Menu
Cerca
Già partita la gara di solidarietà

Incendio al canile di Olgiate il sindaco lancia l'appello: "Aiutiamo i gestori del canile e gli animali"

I gestori del canile e i loro amici a quattro zampe ora si trovano senza casa.

Incendio al canile di Olgiate il sindaco lancia l'appello: "Aiutiamo i gestori del canile e gli animali"
Cronaca Olgiate, 13 Febbraio 2021 ore 14:13

Mentre i Vigili del fuoco sono ancora al lavoro per ultimare le operazioni di spegnimento dell'incendio al canile di Olgiate Comasco, il sindaco Simone Moretti, tramite il nostro settimanale Giornale di Olgiate e Primacomo.it, lancia un appello per aiutare gli animali e i gestori del canile. Già partita la gara di solidarietà.

Incendio al canile di Olgiate il sindaco lancia l'appello

Sono circa 60 gli animali che in queste ore dovranno trovare una nuova sistemazione, visto che la struttura in cui erano ospitati è andata in fiamme. Sul posto sono arrivati l'Enpa e un veterinario di Ats che si stanno muovendo per trovare soluzioni. La gara di solidarietà è partita praticamente subito: 10 cani hanno trovato casa alla fattoria Gentilini di Olgiate Comasco, per altri si stanno mobilitando i volontari del canile stesso. "Facciamo un appello anche per una raccolta fondi - ha aggiunto il primo cittadino - così da sostenere i cani e la struttura".

Senza casa anche i gestori del canile

La gestrice del canile, dopo essersi accorta dell'accaduto si è subito data da fare per mettere in salvo quanti più animali possibili. L'amore che la lega a loro è talmente grande che era disposta a rischiare la sua stessa vita, pur di vederli tutto in salvo. Ci sono voluti i Vigili del fuoco per fermarla, in modo che non corresse ulteriori pericoli. Ora però anche lei, come i suoi amici a quattro zampe, non ha più una casa. Insieme ad un'altra persona, viveva infatti in un'abitazione che sorge all'interno del canile, al momento inagibile. Anche per loro c'è bisogno di una sistemazione.

Se potete aiutare i gestori e i cani, scrivete alla mail amiciper1pelo@gmail.com

 

 

Necrologie