Cronaca
L'analisi

Incidenza Covid Como ancora sopra quota 300 ma si vedono i primi segnali di miglioramento

L'analisi del dottor Paolo Spada.

Incidenza Covid Como ancora sopra quota 300 ma si vedono i primi segnali di miglioramento
Cronaca Como città, 23 Marzo 2021 ore 15:22

340: questo il valore dell’incidenza del Covid in provincia di Como ovvero il numero di casi ogni 100mila abitanti. Il nostro territorio resta sopra la soglia dei 250 (fissata tanto per l’ingresso in zona rossa quanto per la chiusura delle scuole anche se il Governo, come dichiarato dal ministro Bonetti, sta valutando di rivedere i parametri non scartando l’ipotesi di riaprire ovunque almeno nidi, scuole dell’infanzia e primarie dopo le vacanze pasquali), ma finalmente cominciano a vedersi i primi segnali di miglioramento “figli” delle misure restrittive in vigore da due settimane (prima la zona arancione rafforzata e poi quella rossa). Secondo i dati messi a disposizione dal dottor Paolo Spada, medico dell’ospedale Humanitas di Rozzano nell’analisi che proponiamo settimanalmente (qui i dati di martedì scorso),  l’incidenza del comasco è calata rispetto a giorni fa quando era a quota 368.

Incidenza Covid Como ancora sopra quota 300

Una inversione della curva, verso il basso, che fa sperate che il picco sia stato raggiunto. Il valore massimo, 374, è stato infatti registrato il 15 marzo.

Chiamate al 118 per motivi respiratori o infettivi nell’area che comprende Como 

Non cala invece la pressione sulle strutture sanitarie. L’andamento del numero di chiamate al 118 per problemi respiratori o infettivi nella zona che comprende Como è ancora in ascesa con una media di 141 chiamate in sette giorni mentre settimana scorsa erano state 126.

La situazione in Lombardia

E nel resto della nostra  regione? Se la scorsa settimana erano due le province sotto la soglia dei 250 casi ogni 100mila abitanti, ovvero Bergamo e Lodi, questa settimana sono 3: Bergamo con una incidenza a 190, Lodi 199 e anche Milano 247.  Tutte le altre superano la quota fissata. Nel dettaglio, Lecco 304, Sondrio 375, Brescia 437, Cremona 346, Monza 368, Mantova 383, Pavia 293 e Varese 308.

Necrologie