grande cuore

Insieme per i bimbi del Madagascar: l’appello per Natale del pediatra canturino Antonio Brienza

Obiettivo raccogliere 5mila euro da utilizzare per l'ospedale allestito dieci anni fa dal medico.

Insieme per i bimbi del Madagascar: l’appello per Natale del pediatra canturino Antonio Brienza
Cronaca Canturino, 12 Dicembre 2020 ore 15:25

Durante il periodo natalizio, ogni anno, sono tantissime le associazioni e le fondazioni che organizzano raccolte fondi per progetti solidali. Una consuetudine che quest’anno, a causa della pandemia, è difficilmente attuabile: impossibile organizzare cene o spettacoli solidali. Così in molti si sono affidati alle raccolte fondi online e alla viralità del web. Tra questi c’è anche il pediatra canturino Antonio Brienza che con Change Onlus ormai da dieci anni gestisce un ospedale in Madagascar.

Insieme per i bimbi del Madagascar: l’appello di Antonio Brienza

Ecco le parole del medico che ha attivato una raccolta fondi su Rete del Dono con l’obiettivo di raggiungere i 5mila euro da investire nell’ospedale.

Carissime amiche e carissimi amici,

come già sapete da quasi 10 anni sono il responsabile per la Pediatria di Change Onlus una associazione di volontariato che opera in Madagascar uno dei paesi più poveri del mondo. Grazie anche al vostro prezioso aiuto è stato aperto un ospedale, il Centro Sanitario Saint Paul, e sono stati realizzati alcuni bellissimi progetti di sostegno all’infanzia:

l’Ambulatorio Pediatrico ora funzionante tutto l’anno a pieno regime con attivazione anche della guardia notturna;

il Punto Nascita e con una ostetrica e una Pediatra malgascia presenti tutto l’anno sul posto;

il Centro Nutrizionale che segue migliaia di bambini e che offre supporto continuo per contrastare la piaga inaccettabile della denutrizione,

un medico nei villaggi grazie al quale con regolarità un giorno alla settimana il pediatra si sposta dal nostro ospedale ed effettua a turno e sue visite in uno dei 17 villaggi che gravitano intorno al nostro ospedale visitando bambini che non sarebbero in grado di raggiungere il nostro ospedale perché privi di mezzi.

In tutti questi anni ho cercato di dare il mio contributo a migliorare la salute e la vita dei bambini di questi villaggi con alcune missioni sul posto e raccogliendo con il vostro aiuto in Italia fondi indispensabili al mantenimento dei progetti realizzati.

Purtroppo la pandemia Covid 19 che ha colpito tutti noi dal punto di vista sanitario, emotivo ed economico mi ha impedito di mettere in campo iniziative per raccogliere risorse economiche sul territorio.

Per questo ho deciso di lanciare una raccolta fondi tramite Rete del Dono per sostenere i tanti progetti messi in campo in questi anni e regalare ai nostri bambini un Natale più sereno.

Sicuro che anche in questa difficile occasione darete prova della vostra generosità abbraccio tutti con affetto e auguro ogni bene a Voi e a tutte le persone che amate.

Antonio Brienza

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità