Menu
Cerca
su change.org

La petizione per l'attivista per i diritti lgbtqi+ Mario Mieli e l'appello al Comune: "E' sepolto a Lora, si affigga una targa"

Quasi 200 firme raccolte per ricordare la memoria di uno dei fondatori del movimento omosessuale italiano.

La petizione per l'attivista per i diritti lgbtqi+ Mario Mieli e l'appello al Comune: "E' sepolto a Lora, si affigga una targa"
Cronaca Como città, 21 Maggio 2021 ore 12:37

“Nel quartiere di Lora è sepolto Mario Mieli, storico attivista per i diritti lgbtqi+, teorico degli studi di genere, è stato la madre del movimento di liberazione omosessuale in Italia”. E' questa l’apertura del testo della petizione lanciata dall’associazione Aestetica Sovietica su Change.org e che ha raccolto più di 180 firme in pochi giorni. L’appello è rivolto al Comune di Como e chiede di affiggere una targa in memoria dell’attivista scomparso nel 1983.

La petizione per l'attivista per i diritti lgbtqi+ Mario Mieli e l'appello al Comune

“In occasione della giornata mondiale contro l'omolesbobitransfobia - raccontano i promotori - abbiamo reso omaggio al luogo in cui è sepolto, scarno e anonimo prima del nostro arrivo, con un mazzo di fiori freschi, una foto che infrange i costumi borghesi e la bandiera del progress pride, che rappresenta insieme la lotta omosessuale, quella transfemminista e quella delle persone nere contro il razzismo".

Nel finale, i promotori lanciano l’appello rivolgendosi agli utenti della piattaforma: “Vorremmo che questo omaggio fosse imperituro, e pertanto vi chiediamo di aderire all'appello da noi lanciato al comune di Como affinché produca una targa in sua memoria".

Nato nel 1952 a Milano ma trasferitosi da bambino con la famiglia nel quartiere di Lora a Como, era il penultimo di sette figli di una famiglia borghese. Morto suicida nel 1983, prima dei trentun anni, Mario fu attivista, intellettuale, scrittore, performer, provocatore, ma soprattutto innovatore. E' noto soprattutto come eponimo del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli e per il suo saggio Elementi di critica omosessuale pubblicato nella sua prima edizione da Einaudi nel 1977. A fine 2020 è uscito il film "Gli anni amari", biopic sulla vista dell'attivista.

Il link alla petizione --> https://www.change.org/p/in-memoria-di-mario-mieli?use_react=false

Necrologie