Cronaca
MANDATECI UN MESSAGGIO

"La prima cosa bella che farò quando tutto sarà finito sarà… " SCRIVETECI!

Cari lettori, sbizzarritevi immaginando il domani, quando finalmente potremo uscire di casa...

Cronaca Como città, 06 Aprile 2020 ore 15:19

Qual è la prima cosa bella che farete quando sarà passato l’incubo coronavirus e potremo finalmente uscire dalle nostre case e ricominciare a vivere all’aria aperta?

I vostri messaggi

Fare la stessa vita, e cercarmi un lavoro, visto che sono stata lasciata a casa. Ho la nausea di quelli che continuano a infrangere le regole per uscire. Sono gli stessi che a casa non stavano bene e non trovavano pace, nemmeno nel week end, infatti gl'inquinamento era sempre alle stelle.
Lucrezia Lucry Lemanni

Una lunga camminata e rivedere i miei zii
Carla Adamoli

Abbracciare Giulia e Gabriele i mie nipoti
Claudia Bianchi

Poter abbracciare le mie due uniche figlie che vivono in Spagna
Mia Marzorati

Como Ghisallo 😅🚴‍♂️🇮🇹💪
Alessandro Sacconi

Mi prenderò una settimana di ferie e me ne sto a casa tranquillo
Bigio Gino Cagno

Andare al Roadhouse
Francesco Matteo Quaranta 

Abbracciare e baciare i miei nipoti figli e sorelle
Annabella Salvadego

Dare un bel calcio nel sedere a qualcuno che ora non rispetta le regole
Patrizio Colzani

Andrò di corsissima a giocare con i miei nipoti
Mauro Corbetta

Aprire il centro estetico e riabbracciare tutti i clienti
Maria Cristina Meroni

Mettere la mascherina e tenere la distanza!
Clara Serena

Festeggerò i miei 60 anni e la pensione
Pinkrosy Bolis

Ho sempre amato camminare, ma quando finalmente si uscirà, voglio camminare camminare camminare e arrivare dalla mia mamma 12km.... Finalmente...
Rosi Pettinato

Bere un bel caffè al bar e una bella pizza con birretta bella fresca davanti al Lago di Como
Massimiliano Rumi

La prima cosa bella che farò appena sarà tutto finito... abbraccerò i miei cari...
Nicholas Graci 

Chiacchierare tutto il tempo con le amiche, nell’acqua di una piscina termale
Marina Adotti

Abbracciare le mie nipotine. Mi mancano tanto
Ezia Rimoldi

Cercare un lavoro in zona x potermi trasferire li finalmente tornare dalla mia famiglia!!
Stefy Rose

Correre al parco con i miei figli metterli su un'altalena spingerli più forte che posso x fargli respirare a pieni polmoni il profumo della libertà
Manumoris SamuReby Manna 

La prima cosa bella ... portare il mio bimbo dai nonni che non vede da tanto se non in videochiamata e al parco
Ketty Trungadi

Rivedere il mio ragazzo
Sara 

Andrò di corsa ad abbracciare e baciare i miei genitori: la mia vita,il mio RESPIRO!
Ester Pollifrone

La prima cosa che farò quando si potrà uscire sarà riabbracciare tante persone che adesso mi mancano tanto. I miei genitori, mio fratello mia sorella mio cognato i miei nipotini. ...Tutti! ! Ringrazierò ancora una volta il Signore che è unica vera guida in questo tempo "Sospeso " ...
Annalisa Porro

Una bella passeggiata in libertà
Luca Vigna

Andrò di corsa ad abbracciare i miei genitori!
Claudia Marini 

Eviterò i luoghi affollati
Bryan 

Quando potremo uscire dai “domiciliari”

In fuga (con il pensiero) dalla soffocante reclusione delle mura domestiche, ognuno di noi sta immaginando cosa farà quando l’emergenza sarà finita e potremo uscire per strada, tra la gente, e ricominciare, o quando finalmente riacquisteremo almeno un po’ di normalità.

La prima cosa bella dopo il coronavirus

Isolati nelle nostre case, da soli o in famiglia, stiamo sperimentando limiti di noi stessi insospettati, nel bene e nel male. Stiamo riscoprendo valori perduti (del tempo anzitutto), ma ci mancano anche – ormai terribilmente – un sacco di altre cose, più o meno essenziali (dall’abbraccio con chi ci è caro al ritocco della ricrescita dal parrucchiere) o più meno superflue (ma per ciascuno di noi, nel loro piccolo vitali).

Scriveteci via email o su Messenger

Piano piano torneremo a lavorare negli uffici, nelle aziende, nei negozi, nei bari (si spera). Riprenderà (forse) la scuola. Ma quale sarà la primissima cosa che vi piacerebbe fare? La più solenne o la più “stupida”?

Raccontateci quello che avete immaginato, quello che vi siete ripromessi, quello che sperate di fare.

Potete mandare una email a giornaledicomo@gmail.com
Oppure scrivere su Messenger alla nostra pagina Facebook 

Necrologie