Menu
Cerca
la storia

La storica palestra Violetta di Como cambia sede dopo 28 anni. Il titolare: "Tanta voglia di ripartire"

"Il nostro cliente più anziano ha 93 anni, siamo tutti una famiglia" racconta il titolare.

La storica palestra Violetta di Como cambia sede dopo 28 anni. Il titolare: "Tanta voglia di ripartire"
Cronaca Como città, 01 Febbraio 2021 ore 18:35

Il Covid e le restrizioni per arginare la pandemia non fermano la storica palestra Violetta di Como che cambia sede dopo 28 anni ed è pronta a una nuova avventura.

La storica palestra Violetta di Como cambia sede dopo 28 anni

Tra i settori che più sono stati colpiti dalle restrizioni per contenere il contagio da Covid-19 c'è senza dubbio quello delle palestre e delle piscine. I centri sportivi al chiuso sono fermi praticamente da un anno e hanno dovuto arrangiarsi, ove possibile, con lezioni e sessioni online. Tanti si sono arresi o si vogliono arrendere ma non la storica Palestra Violetta di via Virgilio a Como che anzi, in vista della futura riapertura, si rinnova.

"Ho aperto i battenti in questa sede nel 1994 ma il Covid ci ha reso la vita davvero impossibile - racconta il titolare, Fausto Petricciuolo - però non molliamo, questo deve essere chiaro. Anzi ripartiamo da una nuova sede. Non era più possibile dopo 28 anni proseguire in questa e ci trasferiamo in via Lenticchia. Speriamo ci facciano riaprire in marzo, noi saremo pronti. Siamo una asd, non abbiamo ricevuto aiuti, la mia commercialista mi consigliava di chiudere tutto ma non ci penso neanche".

Fausto ha 67 anni e ha fatto dello sport e dell'allenamento la sua vita. "A 15 anni ero una testa calda - racconta - ma devo ringraziare due allenatori che mi hanno insegnato tutto: Romano Poletti e Fulvio Tognetti. Grazie a loro mi sono appassionato allo sport, boxe in particolare, e ad allenare gli altri. Tutti possono venire da noi, anche se hanno problemi economici. Una soluzione si trova: per me l'importante è che le persone che si vogliono allenare possano farlo".

E nella piccola storica palestra di via Virgilio, che di solito conta una 70ina di iscritti, tutti si sentono in famiglia. "Il nostro cliente più storico ha 93 anni e si allena come un ragazzino, ogni tanto devo rimproverarlo e dirgli di andarci piano - racconta Fausto - Sono venuti da noi prima padri e poi figli, tante ragazze giovani che vogliono stare bene nel corpo e nella mente".

Non resta che attendere la riapertura e l'inaugurazione della nuova accogliente sede.

Necrologie