Cronaca
la segnalazione

"La zia è malata e deve farsi curare in Svizzera": tentano di truffare un'anziana a Ferragosto

Figlia e nipote hanno prontamente sventato l'inganno.

"La zia è malata e deve farsi curare in Svizzera": tentano di truffare un'anziana a Ferragosto
Cronaca Como città, 27 Agosto 2022 ore 10:18

"La zia è malata e deve farsi curare in Svizzera": tentano di truffare un'anziana a Ferragosto.

"La zia è malata e deve farsi curare in Svizzera": tentano di truffare un'anziana a Ferragosto

Ancora un episodio di tentata truffa del parente malato che ha bisogno di soldi per potersi curare. Per fortuna l'inganno telefonico ai danni di un'anziana di 97 anni di Como non è andato a buon fine grazie al pronto intervento della figlia e della nipote.

"Nella giornata di Ferragosto, mia nonna di 97 anni ha ricevuto una chiamata da alcuni truffatori - spiega la nipote che preferisce restare anonima per tutelare la nonna da eventuali ritorsioni - Si sono finti mia zia e hanno detto che stava male e che stava andando in Svizzera a farsi curare. Le hanno chiesto di contare tutti i soldi e di pesare i gioielli".

Fortunatamente nella giornata di festa l'anziana non era in casa da sola. "Siamo arrivate in tempo io e mia mamma e i truffatori hanno attaccato il telefono - aggiunge la comasca - Mia nonna ovviamente si è molto spaventata e abbiamo impiegato molto tempo per tranquillizzarla".

Dopo l'episodio la famiglia ha segnalato l'episodio alle forze dell'ordine ma non essendosi consumato il furto, c'è stato poco altro da fare. "Ho deciso di parlare dell'episodio per evitare che questi truffatori riescano a fregare qualche persona anziana, magari a casa da sola perché i figli sono in vacanza".

Stephanie Barone

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie