Cronaca
i dati

La zona rossa va sempre più stretta: ieri spostamenti aumentati del 15% rispetto a domenica scorsa

Anche nelle altre province lombarde non va meglio.

La zona rossa va sempre più stretta: ieri spostamenti aumentati del 15% rispetto a domenica scorsa
Cronaca Como città, 29 Marzo 2021 ore 17:14

La zona rossa va sempre più stretta: ieri spostamenti aumentati del 15% in più rispetto a domenica scorsa.

La zona rossa va sempre più stretta

Se guardiamo alla mobilità scopriamo che ieri, domenica 29 marzo 2021, in provincia di Como sono stati registrati spostamenti superiori del 15% rispetto a sette giorni fa, entrambe domeniche di zona rossa durante le quali quindi, in teoria ma decisamente meno nella pratica è consentito uscire di casa esclusivamente per “comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”.

I dati, che  sono disponibili su City Analytics, mappa di mobilità realizzata da Enel X e Here Technologies per supportare pubbliche amministrazioni e protezione civile nell’emergenza Covid-19 parlano chiaro e mostrano una mobilità maggiore rispetto al 21 marzo e ancor di più rispetto al lockdown dello scorso anno.

Mal comune mezzo gaudio? Di sicuro il Comasco non è l’unico territorio dove ieri gli spostamenti sono stati superiori a sette giorni fa. Guardando al resto della Lombardia Varese fa segnare +5%, Lecco +11%, Sondrio stabile, Bergamo +9%, Brescia + 5%, Milano e Monza +8%,  Lodi +9%, Mantova+4%, Pavia +8%. Unica eccezione è Cremona con un -2%.

Necrologie