Menu
Cerca
l'iniziativa

Laglio riparte dalla cultura con il Simposio di Scultura: cinque artisti comaschi all'opera nel parco

Le opere che verranno realizzate andranno ad abbellire il lungolago del paese.

Laglio riparte dalla cultura con il Simposio di Scultura: cinque artisti comaschi all'opera nel parco
Cronaca Lago, 18 Maggio 2021 ore 17:15

Laglio riparte dalla cultura con il Simposio di Scultura: cinque artisti comaschi all'opera nel parco per far vivere la pietra.

Laglio riparte dalla cultura con il Simposio di Scultura

Ripartire dal territorio, dalla cultura, dalla bellezza. Su queste basi il Comune di Laglio si prepara a lanciare il Simposio di Scultura, che sarà inaugurato venerdì 21 maggio presso la sala consiliare del Municipio e, da sabato 22, entrerà ufficialmente nel vivo. Cinque scultori “comacini” realizzeranno presso il parco delle Rimembranze opere in marmo di grandi dimensioni, che resteranno di proprietà comunale e che verranno collocate in appropriati spazi sul lungolago del paese. La peculiarità è che, per tutto il corso dell’iniziativa, sarà possibile assistere live al lavoro degli artisti di “estrazione” dell’opera dal blocco di marmo e fare loro domande o scambiare opinioni.

Protagonisti saranno gli scultori Fabio Ceschina, Massimo Clerici, Valentino Cimarosti, Alcide Gallani e Bruno Luzzani, supportati da cinque giovani collaboratori frequentanti il secondo anno del corso di scultura all'Accademia Belle Arti di Firenze ed ex alunni del "Liceo Artistico F. Melotti" di Cantù. Curatore artistico del Simposio sarà Luigi Cavadini, critico d'arte, scrittore, giornalista.

La ripartenza post Covid a Laglio è segnata da un evento culturale. Fondamentale per la riuscita del progetto è stata la generosa collaborazione di Pusterla Marmi, che ha messo a disposizione il materiale marmoreo occupandosi, inoltre, della logistica e degli impianti.

"Il nostro territorio è, da sempre, apprezzato per le sue bellezze naturali, gli scorci romantici, il lago, la montagna - ha commentato il sindaco di Laglio Roberto Pozzi - le imponenti architetture in stile romanico. Le opere dei Maestri Comacini e Intelvesi. Le tele dell'Ottocento lombardo. La nautica con i suoi secolari cantieri e le mitiche imbarcazioni ivi prodotte: da lavoro, diporto o sport agonistico, sempre d'eccellenza. Ora anche "buen retiro" di star internazionali, che hanno fatto da apripista a tanti personaggi del mondo dello spettacolo, dell'economia e della finanza. Un turismo ormai divenuto 2.0, grazie a nuove forme comunicative e l'opera di blogger seguitissimi sui social, che darà nuova linfa e vigore all'economia locale".

Il concorso fotografico

In occasione del Simposio di scultura sarà lanciato anche un concorso fotografico aperto a tutti, con partecipazione gratuita. Il tema sarà inerente alla realizzazione delle opere nell'ambito del Simposio, con libera interpretazione. Sarà possibile partecipare inviando fino a tre fotografie in formato digitale al link "Simposio scultura” dedicato al concorso, presente sul sito www.lagliorivaromantica.it. Le foto dovranno pervenire entro la fine del mese di giugno 2021. La giuria sarà composta dai cinque scultori protagonisti del Simposio, dal curatore artistico e da professionisti dell'arte dell'immagine: saranno selezionate cinque fotografie (non più di una per presentatore) e premiati gli autori con un’opera offerta dagli scultori. La cerimonia di premiazione avverrà nel mese di settembre, in data ancora da definire.

Foto: facebook Roberto Pozzi

Necrologie