L'assessore Magoni in visita nel Comasco: "Il Balcone d'Italia tra le viste più belle del Paese"

Ha fatto tappa a Villa dEste, a Schignano e al Museo del latte.

L'assessore Magoni in visita nel Comasco: "Il Balcone d'Italia tra le viste più belle del Paese"
Lago, 03 Ottobre 2019 ore 10:41

Visita istituzionale in provincia di Como per l’assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni.

L'assessore Magoni in visita nel Comasco

Dopo una prima tappa a Villa d’Este a Cernobbio, l’assessore ha visitato Schignano e successivamente Cerano d’Intelvi, con visita al Museo del Latte, accompagnata dai primi cittadini, rispettivamente Ferruccio Rigola e Oscar Enrico Gandola. Il tour, al quale ha partecipato anche il sindaco di Argegno, Anna Dotti, è terminato ad Alta Valle d’Intelvi, accolta dal sindaco Marcello Grandi, con sosta al Balcone d’Italia che l'assessore ha definito “una delle viste più belle d’Italia e alla pista da sci.

L'assessore Lara Magoni

A Villa d’Este l’assessore Magoni ha incontrato rappresentanti istituzionali, stakeholder e operatori comaschi del settore turistico e ricettivo. Un confronto utile per fare il punto sui progetti di valorizzazione di territori particolarmente vocati al turismo.

“La provincia di Como, con il lago e le sue bellezze - ha detto l’assessore regionale Magoni - rappresenta una vera e propria perla del turismo lombardo, un brand conosciuto in tutto il mondo. Un successo reso possibile grazie all’unità di intenti di tutti gli attori coinvolti, capaci di fare squadra ed essere vincenti con progetti condivisi. Mai come in questo caso è valido il detto ‘l’unione fa la forza”.

“E’ necessario però compiere un ulteriore salto di qualità: dobbiamo mettere in campo linee di sviluppo in grado di rendere sempre più attrattive le mostre splendide località. Il Comasco ha una vocazione turistica internazionale e quindi l’obiettivo è lavorare tutti insieme per dar vita a misure concrete per far sì che i turisti possano visitare queste splendide località per più giorni”, ha aggiunto l’assessore Magoni.

Tappa in Valle d'Intelvi

Successivamente l’assessore Magoni ha potuto apprezzare i paesaggi, la cultura e la storia di una realtà importante come la Valle d’Intelvi.

“Una terra che racchiude scrigni e bellezze naturalistiche uniche, un vero e proprio ‘gioiellino’ che merita di essere valorizzato ancora di più – ha detto Lara Magoni -. La riscoperta delle tradizioni locali, insieme alle eccellenze naturalistiche e ai percorsi enogastronomici, sono volani determinanti per un turismo dei territori che deve rendere tutta la nostra Lombardia sempre più attrattiva. Oggi il turista è cambiato, vuole vivere esperienze uniche che spesso si scoprono nei tanti piccoli, magnifici borghi della nostra regione. Abbiamo un potenziale enorme, con un ventaglio di offerte incredibili: una risorsa da sfruttare al meglio per dare un nuovo e florido sviluppo economico a tante aree interne, proprio come la Valle d’Intelvi”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie