serve scrivere una letterina

L’associazione Charturium aiuta la Befana con le calze per i bimbi

I bimbi dovranno lasciare letterina e calza vuota al Panificio Coppi di Vighizzolo entro il 6 gennaio.

L’associazione Charturium aiuta la Befana con le calze per i bimbi
Cronaca Canturino, 04 Gennaio 2021 ore 15:10

L’associazione Charturium ha invitato la Befana per visitare e consegnare la calza piena di dolciumi ai bambini. Nuova iniziativa dopo la presenza di Babbo Natale e del suo Elfo presso la scuola materna “Sole” di via Rossini a Vighizzolo. È un modo per conservare le tradizioni popolari e sviluppare nei bambini l’immaginazione e la fantasia e la speranza di buon anno che inizia.

L’associazione Charturium aiuta la Befana con le calze per i bimbi

La Befana, rappresentata da una vecchietta con il naso lungo e il mento aguzzo, viaggia su una scopa e porta i doni ai bambini calandosi dai camini. E’ il simbolo dell’anno vecchio e i doni sono il buon auspicio per l’anno nuovo. Ogni bambino che vuol ricevere la calza deve scrivere una letterina alla Befana e consegnarla presso il Panificio Coppi di Vighizzolo insieme ad una calza che verrà riempita di dolci e con l’indicazione del nome e cognome, indirizzo e recapito telefonico. I volontari dell’associazione appenderanno le calze sui gelsi in via Matteotti dove troverà spazio anche un’immagine della Befana.

Nelle notte del 6 gennaio la Befana recupererà le calze, le riempirà e le consegnerà direttamente a casa dei bambini nel pomeriggio di domenica 10 gennaio. Purtroppo quest’anno la tradizione della consegna delle calze è stata posticipata alla domenica 10 gennaio per le limitazioni alla circolazione che coinvolge anche la Befana.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità