La spiegazione

L’avviso di Ats: “Fate attenzione ai tamponi privati”

Giuseppe Catanoso, Direttore Sanitario di Ats Insubria è intervenuto sul tema.

L’avviso di Ats: “Fate attenzione ai tamponi privati”
Cronaca Como città, 04 Dicembre 2020 ore 15:49

Occorre prestare la massima attenzione ai tamponi eseguiti nelle cliniche private. Questo il messaggio lanciato da Ats Insubria che, all’interno della conferenza stampa settimanale, ha evidenziato come, in alcuni casi, gli esiti positivi dei tamponi non vengano segnalati dalla clinica alla stessa Ats.

L’avviso di Ats: “Fate attenzione ai tamponi privati”

Giuseppe Catanoso, Direttore Sanitario di Ats Insubria è intervenuto sul tema.

“Molti soggetti privati fanno tamponi rapidi a pagamento ma non hanno ricevuto la nostra valutazione questo comporta il rischio che vi siano persone positive che non vengono tracciate, né prese in carico da Ats. In alcuni casi, si tratta anche di strutture che non essendo state valutate da Ats potrebbero non essere in regola. Abbiamo riscontrato alcune situazioni di questo genere sul territorio”.

Chi non si attiene alle indicazioni rischia di essere interdetto dell’attività, oltre al pagamento di una multa salata. Al momento, sul territorio di Varese e Como, sono state trovate due situazioni irregolari, una è stata sanata, l’altra invece è in corso di valutazione da parte della Procura che verificherà se ci siano stati reati.

I test fai da te

Attenzione anche ai test fai da te. “In rete si trovano test che rischiano di dare dei falsi negativi perché hanno una sensibilità inferiore rispetto a quelli naso-faringei effettuati dal personale sanitario”, ha evidenziato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità