la proposta

Le bombole dei sub di Como a disposizione dell’ospedale: “Siamo fermi ma possiamo essere utili agli altri”

Tre associazioni sportive comasche hanno già comunicato ad Asst Lariana la disponibilità delle proprie attrezzature.

Le bombole dei sub di Como a disposizione dell’ospedale: “Siamo fermi ma possiamo essere utili agli altri”
Cronaca Como città, 02 Dicembre 2020 ore 17:55

Le bombole dei sub di Como a disposizione dell’ospedale: “Siamo fermi ma possiamo essere utili agli altri”.

Le bombole dei sub di Como a disposizione dell’ospedale

Una bellissima idea quella che è venuta a tre associazione di sub di Como: mettere a disposizione dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia le proprie bombole dell’ossigeno. Como Sub, Bibo Sub e Invincible Diving infatti nei giorni scorsi hanno scritto della loro disponibilità ad Asst Lariana e sono in attesa di risposta.

“Da inizio novembre, con le attuali restrizioni per il Covid, siamo nuovamente fermi con tutte le attività subacquee – spiega il presidente della Invincible, Giuseppe Mazzeo, che sta portando avanti l’iniziativa con i suoi omologhi, Guido Rognoni e Giuseppe Scalia – Così tra di noi parlavamo di come potevamo essere utili in questo momento difficile. E abbiamo pensato di mettere a disposizione degli ospedali le nostre bombole dell’ossigeno. Nella mail abbiamo quindi spiegato che i nostri contenitori, una trentina, se possono servire sono a disposizione e possiamo portarli noi in ospedale”.

“Da Asst Lariana ci ha ricontattati e ci hanno chiesto maggiori informazioni, per capire se le nostre dotazioni possono essere utili – prosegue il presidente, immaginando che debbano essere adattate e sanificare in modo specifico per l’uso sanitario – Per il momento quindi rimaniamo in attesa. Saremmo felici, se possibile, di essere utili dato che sappiamo che in questo momento c’è grande bisogno di contenitori per l’ossigeno nei reparti”.

Stephanie Barone

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità