l'operazione

Le Fiamme Gialle sequestrano un immobile da 115 mila euro: lo aveva acquistato un sorvegliato speciale

Pur senza lavorare aveva concluso l'acquisto: la Guardia di Finanza si è quindi insospettita.

Le Fiamme Gialle sequestrano un immobile da 115 mila euro: lo aveva acquistato un sorvegliato speciale
Canturino, 14 Settembre 2020 ore 07:33

Sequestrato un intero appartamento del valore di 115mila euro a carico di un sorvegliato speciale. Accade a Cantù, dove i finanzieri della Compagnia di Olgiate Comasco hanno approfondito la posizione economica e patrimoniale di un uomo del posto, pregiudicato per numerosi delitti commessi.

Le Fiamme Gialle sequestrano un immobile da 115 mila euro

L’attività rientra nel quadro della sistematica aggressione degli interessi patrimoniali dei sodalizi criminali condotta dalla Guardia di Finanza attraverso strumenti di indagine finalizzati al sequestro ed alla confisca dei beni provenienti da attività delittuose.

Trattandosi di soggetto sottoposto in via definitiva alla misura di prevenzione di sorveglianza speciale, era obbligato, in base al Codice delle leggi antimafia, a comunicare, al Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Como, tutte le variazioni patrimoniali con valore superiore ad 10.329,14 euro.

Le indagini dei Finanzieri hanno, invece, acclarato come il sorvegliato speciale, pur avendo concluso operazioni economiche per un importo complessivo di oltre 115mila euro, non aveva effettuato alcuna comunicazione, così violando la normativa antimafia la cui finalità è quella di monitorare costantemente le capacità reddituali ed i rispettivi indici di spesa dei soggetti ritenuti socialmente pericolosi, così da prevenire, fin da subito, eventuali operazioni d’investimento di capitali “sporchi” ed aggredire illecite accumulazioni patrimoniali.

I militari della Compagnia di Olgiate Comasco, dopo aver appurato che il soggetto non svolgeva alcuna attività lavorativa in grado di poter giustificare l’acquisto di un’intera abitazione, hanno proceduto a denunciarlo alla Procura della Repubblica di Como che ha richiesto ed ottenuto, dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il locale Tribunale, il Decreto di sequestro preventivo dell’immobile del valore di 115mila euro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia