Cronaca
Rabbia e amarezza

Maltempo a Laglio, il sindaco: "E' bastato un temporale per tornare indietro di un anno. Servono interventi più rapidi"

"È del tutto evidente che servano, a livello nazionale, normative emergenziali tali da consentire interventi più rapidi e incisivi".

Maltempo a Laglio, il sindaco: "E' bastato un temporale per tornare indietro di un anno. Servono interventi più rapidi"
Cronaca Lago, 07 Giugno 2022 ore 13:27

C'è un mix di rabbia ed amarezza nella parole del sindaco di Laglio, Roberto Pozzi, che questa mattina si è ritrovato nella stessa situazione di un anno fa, con un paese devastato dal maltempo.

Maltempo a Laglio, il sindaco: "E' bastato un temporale per tornare indietro di un anno. Servono interventi più rapidi"

"Dopo mesi di siccità, è bastato un temporale. Fortissimo per carità, ma un temporale, per portarci indietro di un anno. Dalle calamità del 27 luglio e 4 agosto 2021, tutte le procedure, col supporto di una attentissima e competente Regione Lombardia, sono state attivate ma, purtroppo siamo ancora all'approvazione della fase progettuale. È del tutto evidente che servano, a livello nazionale, normative emergenziali tali da consentire interventi più rapidi e incisivi.

È del tutto evidente, almeno per chi vive queste situazioni di degrado del territorio, l'attivazione di un piano nazionale straordinario per la messa in sicurezza del territorio. Col supporto dei Comuni ma non demandando loro compiti di difficile conduzione. Un piano straordinario con i fondi del pnrr, fondi che rischiano di finire in mille rivoli. Giacchè ogni Comune o Ente ha il suo progettino da finanziare. Per quanto ci riguarda abbiamo fatto tutto il possibile continueremo a farlo, ringrazio gli uffici, l'u.t. in particolare per l'impegno profuso. Abbiamo raccolto oltre 160 mila euro giá distribuiti ed eravamo nella fase finale della progettazione def/esec ma cosí è una corsa contro il tempo a rincorrere l'emergenza".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie