Cronaca
il gesto

Maltempo, Enerxenia: "Bollette di luce e gas rinviate al 2 settembre nei Comuni colpiti"

Perrone: "Ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso che anche stavolta dovevamo fare qualcosa”.

Maltempo, Enerxenia: "Bollette di luce e gas rinviate al 2 settembre nei Comuni colpiti"
Cronaca Lago, 29 Luglio 2021 ore 14:23

Enerxenia, lo storico brand con cui è presente sul territorio comasco Acel Energie, ha deciso di sospendere il pagamento delle bollette di luce e gas in scadenza fra il 26 luglio e il 26 agosto per tutti i clienti dei comuni investiti dall’ondata di maltempo dei giorni scorsi, che ha segnato in modo pesante il territorio.

Maltempo, Enerxenia: "Bollette di luce e gas rinviate al 2 settembre"

“Tutte le fatture non domiciliate, – annuncia Andrea Tugnoli, responsabile operations dell’azienda – nei centri abitati coinvolti, vengono automaticamente spostate al 2 settembre, senza che il cliente debba riconoscere alcun interesse di mora. Un gesto mirato e concreto nei confronti delle famiglie e delle attività che già hanno dovuto scontare gli effetti della pandemia e le conseguenti misure restrittive”.

“Abbiamo deciso in fretta, senza pensarci troppo, l’idea è praticamente venuta a tutto lo staff: ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso che anche stavolta dovevamo fare qualcosa” spiega l’amministratore delegato di Acel Energie, Giovanni Perrone. Un provvedimento analogo era stato adottato nei mesi del lockdown. “Anche allora avevamo rinviato i termini di pagamento. Ora si ripropone una situazione di emergenza. La morsa della pandemia purtroppo non si è ancora allentata completamente a causa della variante delta e proprio mentre sembrava di potersi incamminare verso la ripresa l’ondata del maltempo ha colpito duramente. Noi stiamo sul territorio, non altrove, siamo al fianco delle comunità: ne siamo una diretta espressione. Ci sentiamo solidali e partecipi. Anche in situazioni così estremo credo diventi ancora più evidente l’importanza del radicamento: certo la nostra azienda, che in queste terre nasce e lavora, sente più di altri operatori il senso di appartenenza alla vicende locali” ha aggiunto.

"La moratoria delle bollette è una scelta di responsabilità sociale – conclude Perrone – allo stesso modo delle energie spese nella sostenibilità ambientale, in linea con il green deal europeo: continueremo a svolgere attività di comunicazione e sensibilizzazione rispetto al cambiamento climatico in tutta evidenza concausa dei danni inferti al territorio in questi giorni”.

Necrologie