Cronaca
Bomba d'acqua

Maltempo Fino Mornasco: sottopasso allagato

I mezzi usati per lavorare al cantiere in questo momento non sono utilizzabili.

Maltempo Fino Mornasco: sottopasso allagato
Cronaca Canturino, 26 Luglio 2021 ore 09:35

Maltempo nel Comasco: allagamenti anche a Fino Mornasco.

Maltempo Fino Mornasco

E' stata una giornata di terribile maltempo quella di ieri in tutto il Nord Italia e una bomba d'acqua ha colpito anche la nostra Provincia, provocando seri danni in diversi Comuni del territorio. Le conseguenze peggiori a Blevio, dove c'è stata anche una frana, ma grossi problemi ci sono stati anche a Cantù, soprattutto nella frazione di Vighizzolo, e a Grandate. Non è stata risparmiata da questa ondata di maltempo nemmeno Fino Mornasco, dove questa mattina il sottopasso era ancora completamente allagato, con i mezzi che dovevano riprendere il lavoro che sono inutilizzabili per ora.

Le riflessione del consigliere comunale Paolo Mazzola

Scrive Paolo Mazzola, consigliere comunale di minoranza in Comune a Fino.

Quello che è accaduto ieri impone due riflessioni.
La prima riguarda la sicurezza del cantiere.
Già in passato avevamo segnalato lo smottamento del vecchio muro di sostegno e l’incendio dei cavi elettrici vicino alla ferrovia. Ora è il caso che chi si occupa della sicurezza e gli enti preposti esaminino nei dettagli lo stato del cantiere e prendano dei provvedimenti definitivi per la sicurezza di chi ci lavora e di chi vive vicino.
La seconda riflessione riguarda il progetto. Noi abbiamo da sempre segnalato i rischi di un allagamento anche in relazione al forte abbassamento della sede stradale e al conseguente aumento delle pendenze. Inoltre la scelta progettuale non prevede adeguati sfoghi o vie di fuga per le acque il che non dà garanzie per evitare che i fatti di ieri si ripetano.
L’evento atmosferico di ieri è stato intenso ma non eccezionale: non vorremmo che ogni estate ci trovassimo con il sottopasso allagato e la strada chiusa.
Invitiamo a rivedere il progetto in base a quanto accaduto e a non avere l’arroganza di non riconoscere gli eventuali errori fatti e a non pretendere di essere più forte non solo del gruppo di minoranza ma anche della natura.
La minoranza la metti a tacere con i voti ma l’acqua trova sempre una strada anche se usi tanto cemento armato.

 

8 foto Sfoglia la gallery
Necrologie