Menu
Cerca
Novità

Mariano Comense, il “Palatenda” si trasformerà in un centro vaccini

"Quando partirà? Ci stiamo attivando per essere pronti dopo Pasqua, ma tutto dipenderà da quando arriveranno i vaccini. Comunque non appena avremo a disposizione i vaccini, saremo pronti per la vaccinazione di massa".

Mariano Comense, il “Palatenda” si trasformerà in un centro vaccini
Cronaca Marianese, 11 Marzo 2021 ore 12:36

Anche Mariano Comense e la zona della bassa comasca avranno il loro centro vaccini. Il direttore generale dell’ATS Insubria, Luca Maria Gutierrez, ha confermato al sindaco marianese Giovanni Alberti la scelta di trasformare il “Palatenda” in via don Sturzo in un centro vaccini per il territorio.

Il “Palatenda” si trasformerà in un centro vaccini

Il “Palatenda” in via Don Sturzo (poco distante dall’Istituto Jean Monnet e dal centro sportivo di Mariano, ndr) è attualmente utilizzato, dalla fine del 2020, come punto tamponi rapidi per il territorio e presto si trasformerà in un centro vaccini. Nell’area è presente una tensostruttura, una palazzina e un’area esterna di circa 3.500 metri quadri, in cui risulta facilmente gestibile un bacino d’utenza importante in termini di numero di persone da vaccinare. La zona, infatti, consente la suddivisione di idonei percorsi di entrata e di uscita; può contare su ampio parcheggio di circa 200 posti auto ed è facilmente accessibile per tutta la zona della bassa comasca.

Il sindaco Alberti: “Orgoglioso di questo progetto”

All’iniziativa, proposta dal Comune di Mariano Comense, hanno aderito i Comuni di Cabiate, Arosio, Carugo, Inverigo, Lurago, Figino Serenza e Novedrate per un bacino d’utenza di circa 62.000 abitanti. Tra gli Enti coinvolti, oltre ad ATS e ASST, ci sono anche la Croce Bianca di Mariano per la gestione della logistica, degli spazi e dell’organizzazione; i gruppi della Protezione civile dei Comuni coinvolti e le altre associazioni di volontariato del territorio che hanno aderito al progetto.

“E’ una scelta storica per Mariano, che torna ad essere un importante protagonista in un momento di difficoltà nazionale. Sono orgoglioso di mettere a disposizione le nostre forze e la nostra struttura per la comunità marianese e dei Comuni vicini ha detto il sindaco Giovanni Alberti – Quando partirà? Ci stiamo attivando per essere pronti dopo Pasqua, ma tutto dipenderà da quando arriveranno i vaccini. Comunque non appena avremo a disposizione i vaccini, saremo pronti per la vaccinazione di massa”.

Necrologie