Menu
Cerca
stop alla dogana

Monopattini elettrici non conformi alla normativa europea fermati in dogana

La merce è stata rispedita all'importatore e non verrà distribuita in Italia.

Monopattini elettrici non conformi alla normativa europea fermati in dogana
Cronaca Como città, 29 Maggio 2021 ore 09:20

Cinque monopattini, di origine cinese e provenienza Svizzera, sono stati sottoposti al controllo presso la Sezione Operativa Territoriale di Montano Lucino dell'Agenzia Dogane e Monopoli in quanto privi delle prescritte marcature “CE”.

Monopattini elettrici non conformi alla normativa europea fermati in dogana

Grazie al controllo effettuato dai funzionari ADM su cinque monopattini elettrici, una più ampia quota di merce non rispondente alle norme di sicurezza non sarà immessa sul mercato italiano. Nel contraddittorio tra ADM e l’importatore, conseguente alla verifica di non conformità, è emersa la volontà di quest’ultimo di rispedire la partita all’estero e di non dare seguito all’importazione della restante e più ampia quota di merce prevista dal contratto di fornitura.

L’Ufficio ha informato il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), competente in merito ai controlli sui prodotti che entrano nel mercato comunitario, affidando contestualmente la merce in custodia giudiziale al rappresentante indiretto dell’importatore, in attesa del pronunciamento del MISE.

L’organo tecnico interpellato, valutata corretta la segnalazione di ADM, ha precisato la norma tecnica di sicurezza violata nella fattispecie in esame (inosservanza delle Direttive Macchine, RoHS, EMC e BT), indicando tre possibili opzioni: la regolarizzazione, la distruzione, la rispedizione all’estero. In esito alla scelta dell’ultima opzione la merce è stata rispedita.

Necrologie