Cronaca
Olgiate Comasco

Nasce il Distretto del commercio Colline Comasche grazie all'alleanza tra Comuni

L'Amministrazione olgiatese in sinergia con quelle di Lurate Caccivio e di Solbiate con Cagno.

Nasce il Distretto del commercio Colline Comasche grazie all'alleanza tra Comuni
Cronaca Olgiate, 31 Luglio 2022 ore 09:19

Nasce il Distretto del commercio Colline Comasche grazie all'alleanza tra più Comuni nell'Olgiatese.

Nasce il Distretto Colline Comasche con l'obiettivo di aiutare il commercio

"Di solito “quando si sogna da soli è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà”, se si sogna in tre non ci sono più confini. Con questo spirito - annuncia Simone Moretti, sindaco di Olgiate Comasco, Ente capofila del costituendo Distretto - le nostre tre Amministrazioni, quella di Olgiate Comasco, Lurate Caccivio e Solbiate con Cagno più di un anno fa hanno iniziato a ragionare insieme alla costituzione del Distretto del commercio, l’unico strumento che se ben gestito può consentite di portare aiuti concreti sia in termini economici sia in termini di attività da fare sul territorio per essere attrattivi e che possa almeno in parte compensare il periodo di ripresa post pandemia, evento mondiale che tanto aveva intaccato nel profondo il tessuto commerciale dei nostri territori e tanti danni aveva fatto agli imprenditori e ai negozi di vicinato".

Le finalità della novità

In generale lo scopo del Distretto del Commercio è quello di sviluppare la competitività di sistema delle imprese commerciali in esso localizzate mediante la promozione dell'area e la valorizzazione del contesto commerciale del Distretto a beneficio sia dei frequentatori che dei residenti. "Abbiamo iniziato a confrontarci grazie all’incarico conferito a una società sulle potenzialità dei nostri territori, sui punti di forza e anche sugli elementi di criticità, anche e soprattutto grazie al confronto con le attività commerciali e artigianali dei nostri territori - continua Moretti - Ne è scaturito un quadro di insieme che ci porta a confermare la bontà della scelta di lavorare insieme, come peraltro già abbiamo fatto in passato, facciamo e faremo su tanti altri progetti e iniziative (dalla mobilità al Pnrr) e di lavorare per le nostre attività, i nostri negozi di vicinato, i negozi storici e le attività artigianali dei nostri territori. Il progetto del Distretto ha avuto la condivisione di entrambe le Associazioni di rappresentanza imprenditoriale del commercio maggiormente rappresentative a livello provinciale ( Confcommercio Como Imprese per l’Italia e Confesercenti provinciale di Como), nonché di illustri partner istituzionali quali la Camera di Commercio di Como e Lecco,  Confartigianato Imprese Como e Cna del Lario e della Brianza, ritenendolo uno strumento atto a favorire la valorizzazione dei territori e delle attività economiche ivi presenti.
Dopo il passaggio di questi giorni nelle rispettive Giunte e la firma delle associazioni di categoria del Commercio, si procederà entro fine luglio all’invio della domanda di riconoscimento del “Distretto del Commercio Colline Comasche” a Regione Lombardia, così da essere titolati e pronti alla partecipazione ai prossimi bandi per i Distretti del commercio.

La soddisfazione delle tre Amministrazioni comunali

"Uniti si è più forti, anche nel commercio - concorda Isabella Dominioni, vicesindaco con delega al Commercio di Lurate Caccivio -  specialmente in questo tempo in cui le vendite al dettaglio rischiano di essere scalzate non soltanto dalla grande distribuzione, ma soprattutto dai colossi come Amazon. È proprio per questa consapevolezza che già dalla fine dello scorso anno abbiamo raccolto la proposta  di Olgiate Comasco e insieme a Solbiate con Cagno abbiamo iniziato a pensare alla creazione di una sorta di “dorsale” del commercio, un Distretto commerciale sovracomunale, finalizzato ad attivare uno sviluppo economico territoriale più ampio ed efficiente. Come amministrazione di Lurate Caccivio, avendo particolarmente a cuore la sorte della attività presenti nel nostro paese - attività che per noi si traducono in volti, in nomi, in famiglie, in tradizioni, in storie - abbiamo coinvolto il locale comitato commercianti ed effettuato un’attenta analisi della situazione attuale dei tre Comuni, valutando i vari punti di forza e quelli di debolezza, così da condividere un programma unico per il rilancio, la tutela e la valorizzazione del commercio di prossimità. Inutile aggiungere che nessuno ha la bacchetta magica e sarà un percorso sicuramente articolato, affinché si accresca la qualità e l'attrattività del territorio, si sviluppi una comunicazione integrata e si inneschi un autentico "cambiamento culturale" a partire dagli stessi commercianti. Le prime azioni concrete consisteranno in una maggiore integrazione tra il commercio e altri ambiti della sfera urbana, parimenti alla ricerca di risorse aggiuntive tramite bandi e sponsor. Sempre però senza perdere di vista la stella polare in premessa: soltanto insieme, uniti, possiamo fare la differenza, in meglio". Anche Federico Broggi, sindaco del Comune di Solbiate con Cagno, si dice soddisfatto "della sinergia sempre più forte con i Comuni di Olgiate Comasco e Lurate Caccivio, che porterà sicuri benefici alle nostre attività commerciali. Il recupero e la rigenerazione di spazi commerciali sfitti, così come la promozione di importanti iniziative saranno due elementi cardine di questo percorso. Ci auguriamo di poter quanto prima iniziare a lavorare con le attività commerciali e mettere anche a loro a disposizioni idee, soluzioni e fondi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie