Cronaca
L'indagine

Non dichiarano i redditi al Fisco: sequestri a due imprenditori dell'Olgiatese

Sequestrati beni per 260mila euro.

Non dichiarano i redditi al Fisco: sequestri a due imprenditori dell'Olgiatese
Cronaca Olgiate, 04 Febbraio 2022 ore 08:09

Nel corso degli ultimi giorni, i Finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, all'esito di due incisive attività investigative, svolte sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Como, hanno eseguito due Decreti di sequestro preventivo, emessi dal G.I.P. del Tribunale lariano, nei confronti di 2 società olgiatesi per un valore complessivo di oltre 260.000 euro.

Non dichiarano i redditi al Fisco: sequestri a due imprenditori dell'Olgiatese

Le attività d’indagine, scaturite nell’ambito della quotidiana attività di verifica fiscale volta al contrasto dei fenomeni maggiormente lesivi per gli interessi erariali ed indirizzata nei confronti di contribuenti a più alto rischio d’evasione, hanno consentito di individuare 2 società, evasori totali, che pur avendo emesso fatture per considerevoli importi hanno omesso di presentare le relative dichiarazioni dei redditi e di versare le rispettive imposte a debito.

Tale omissione ha permesso agli indagati di operare in regime di concorrenza sleale nei confronti delle imprese del settore ed intascare, direttamente, i proventi dell’attività commerciale svolta, rispettivamente, nel settore della fabbricazione di parti meccaniche e del trasporto merci su strada.

Il G.I.P. presso il Tribunale di Como, su richiesta dei Pubblici Ministeri inquirenti, ha emesso due Decreti di sequestro preventivo, anche in forma per equivalente, a carico dei soggetti indagati nei confronti dei quali, fermo restando la presunzione d’innocenza per i fatti penalmente rilevanti, sono stati sequestrati beni e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre 260.000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie