economia

Nuovo manager per il Distretto Urbano del Commercio. Pronti 170mila euro per le imprese e un progetto per il rinnovo del verde urbano

Il Comune sta partecipando a un bando regionale per ottenere contributi volti a finanziare un progetto pubblico-privato.

Nuovo manager per il Distretto Urbano del Commercio. Pronti 170mila euro per le imprese e un progetto per il rinnovo del verde urbano
Como città, 05 Agosto 2020 ore 17:44

Il Distretto Urbano del Commercio di Como ha il suo nuovo manager. O meglio un team. Ad essere stata scelta per questo ruolo è infatti la Ideas srl di Lecco e in particolare Carlo Montisci e Silvia Casiraghi che verranno supportati da due architetti e uno specialista di analisi statistica.

Nuovo manager per il Distretto Urbano del Commercio

“Per me è un ritorno a Como – ha spiegato Montisci – nel 2004 ho contribuito alla nascita del settore turistico. Oggi dobbiamo ricordare che il Distretto è formato da singoli commercianti che fanno parte di un tutto con l’obiettivo di presentare la città come un’esperienza unica da vivere”.

E sono differenti i soggetti che arrivano a Como e come tali vanno trattati. “Ci sono i turisti che vengono in città in vacanza e quindi hanno il tempo di passeggiare o fare shopping – sottolinea Montisci – ma ci sono anche coloro che arrivano qui per business, per non più di due giorni, e noi dobbiamo garantire loro servizi appositi come e-commerce e micrologistica. Non dobbiamo neppure dimenticare i visitatori dalla vicina Svizzera che vogliono godere del differenziale senza Iva così come i residenti  del circondario”.

Una prima analisi della città e del suo tessuto turistico che ha portato Ideas e il nuovo manager del Distretto a pensare come portare un “afflusso costante di visitatori che non vengono a Como solo per un grande evento”. Così è stato pensato un progetto – che coinvolga le aziende del territorio – per creare a Como “installazioni verdi viventi grazie a una sinergia pubblico-privata che diano sempre un motivo valido per venire in città e quindi fare shopping”.

La connessione è con il tema dei giardini, tanto famosi su tutto il Lago di Como. “Si tratta di uno strumento flessibile – aggiunge Montisci – che consente ad ogni stagione di proporre temi nuovi rinnovando l’attrattività dell’installazione e creando l’attesa nel pubblico per la nuova proposta. In questo modo si favorisce la ripetizione dell’esperienza e la possibilità di fidelizzare il visitatore anche nel fare shopping”.

Gli strumenti finanziari

Come rendere possibile tutto ciò? Il Comune di Como ha già preso parte al bando per i Distretti del Commercio di Regione Lombardia e ha già ottenuto 170mila di premialità, un fondo destinato alle piccole e medie imprese. Una liquidità che andrà messa a bando entro fine 2020. L’aiuto non può essere superiore al 50% della spesa fatta dall’azienda e comunque per un massimo di 10mila euro (o di 10mila euro più mille ad azienda in caso di raggruppamenti). Tra le attività ammissibili da finanziare l’avvio di nuove attività, il rilancio di quelle esistenti, l’organizzazione di servizi di logistica, trasporto e consegna a domicilio o vendita online e l’installazione di componenti d’arredo coerenti con la strategia generale del Duc sul tema dei giardini urbani.

Per quel che riguarda gli interventi pubblici ci sono sul piatto 290mila euro a cui il Comune dovrà aggiungerne altri 280mila propri. Per ottenerli però dovrà partecipare a un bando valutativo con scadenza il prossimo 30 settembre. Il progetto complessivamente quindi vale 740mila euro e che qualora venisse finanziato dovrà essere realizzato entro fine dicembre 2021.

“Il bando arriva in un momento particolare ma noi ci siamo fatti trovare pronti – ha spiegato l’assessore al Commercio Marco Butti – E’ stato importante il lavoro con i 9 comitati di via creati in questi anni e sono sicuro si potrà fare un ottimo lavoro anche in Convalle e in periferia. E’ un ulteriore doveroso aiuto ai micro imprenditori che hanno sofferto. Sono sicuro che le associazioni di categoria sapranno sostenere i loro associati nella presentazione dei progetti”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia