Cronaca
Olgiate Comasco

Nuovo oratorio: grande raccolta fondi con la Festa dei canestri

Banco vendita, pesca, crotto, messa di fine Grest e premiazioni.

Nuovo oratorio: grande raccolta fondi con la Festa dei canestri
Olgiate Pubblicazione:

La grande sfida, per la parrocchia di Olgiate Comasco, è il progetto per la realizzazione del nuovo oratorio.

Festa dei canestri

Iniziata ieri, sabato 9 settembre, oggi la Festa dei canestri propone un programma ricco di opportunità per contribuire alle necessità della parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano, in primis la costruzione del nuovo oratorio. Ottimo il bilancio della scorsa serata, con un centinaio di tavoli affollati nel cortile della casa parrocchiale e tanti giovani impegnati in cucina e nel servizio bar. Tra le chicche gastronomiche, la palla cucinata dalla trattoria La Vigna. In particolare, apprezzato il momento in cui ragazze e ragazzi hanno rappresentato l’esperienza della Gmg.

Il grazie del parroco

Al termine della messa odierna delle 11 il parroco, don Flavio Crosta, ha espresso pubblicamente stima e ringraziamento nei confronti dei numerosi volontari che lavorano dietro le quinte della tradizionale festa, con sottolineatura dell’impegno dei giovani che hanno vissuto l’estate all’insegna del Grest e della Giornata mondiale della gioventù. Sul piazzale della chiesa esposizione di trattori d’epoca con l’associazione Trematera. Tra i mezzi esposti, grazie a un appassionato privato, un Landini del 1940.

Il gran finale del Grest

 

Pranzo Alpino per chi si è prenotato per tempo e tanta voglia di stare insieme anche nel pomeriggio domenicale. Alle 18 la celebrazione della messa festiva che coinciderà con la chiusura del Grest. Poi, previste le premiazioni. Tra gli stand, anche quello del Gruppo sportivo San Giovanni Bosco. La serata proseguirà col crotto aperto: ulteriore occasione, insieme al banco vendita e alla pesca, per raccogliere fondi. E la risposta data dai parrocchia nella serata di sabato e nella mattinata domenicale è stata davvero entusiasmante.

Seguici sui nostri canali