Menu
Cerca

Ospedale Cantù il bilancio del 2017

Si è svolta questa mattina al Sant'Antonio Abate di Cantù

Ospedale Cantù il bilancio del 2017
Canturino, 17 Gennaio 2018 ore 14:52

Ospedale Cantù: questa mattina la festa di Sant’Antonio Abate.

Ospedale Cantù: presentati i dati del 2017

In occasione del santo patrono, Sant’Antonio Abate, questa mattina si è svolta la tradizionale festa al presidio ospedaliero di Cantù. Vi ha partecipato tutta la direzione strategica dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e la responsabile del presidio Patrizia Figini.

Il bilancio dell’anno appena concluso

L’appuntamento rappresenta anche l’occasione per fare il punto dell’attività dell’ospedale canturino. Da evidenziare sono l’aumento delle prestazioni di Radiologia e i ricoveri nei reparti di Riabilitazione Cardiorespiratoria e sub-acuti. In modo particolare, per quanto riguarda la Diagnostica per immagini l’aumento rispetto al 2016 è stato pari a 137.780 esami. In crescita anche le prestazioni erogate dai reparti di Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza. Complessivamente stabili i ricoveri all’interno del plesso  così come gli interventi chirurgici.

Pronto soccorso

Gli accessi al Pronto soccorso sono aumentati nel 2017, ammontando complessivamente a 29.409 (+0,9%). In crescita soprattutto i codici più gravi, quelli rossi (+8%) e quelli gialli (+10%), mentre la crescita è stata più contenuta per i verdi (+4,4%) a fronte di una diminuzione dei codici azzurri e bianchi.

Blocco operatorio e centro vaccinale

Per quanto riguarda il blocco operatorio, l’azienda ha previsto il completamento del cantiere per la fine della primavera, a cui seguiranno i collaudi , le prove e gli allestimenti con le apparecchiature. Infine è stato presentato l’ambulatorio di Epatologia, aperto nel marzo dell’anno scorso. Vi accedono pazienti affetti da epatite cronica da virus C, da virus B, pazienti con malattie autoimmuni e steatoepatite non alcoolica.

Condividi
Necrologie