Menu
Cerca
in edicola

Ponte Lambro, il consigliere comunale cerca gli Schiavi di Hitler per dare alle loro famiglie un riconoscimento

Un grande lavoro negli archivi del Comune.

Ponte Lambro, il consigliere comunale cerca gli Schiavi di Hitler per dare alle loro famiglie un riconoscimento
Cronaca Erba, 20 Febbraio 2021 ore 17:47

Ponte Lambro, il consigliere comunale cerca gli Schiavi di Hitler per dare alle loro famiglie un riconoscimento.

Ponte Lambro, il consigliere comunale cerca gli Schiavi di Hitler

Una ricerca accurata per risalire a tutti i reduci pontelambresi della Seconda guerra mondiale e trovare, tra loro, i cosiddetti “Schiavi di Hitler”. E’ il lavoro che sta compiendo negli archivi comunali il consigliere di maggioranza Manuel Guzzon, grande esperto di storia.

“Quello che cerco sono tutti quei soldati che sono stati fatti prigionieri dopo l’8 settembre, catturati dai tedeschi che si sentivano traditi dal generale Badoglio e che perciò sono stati spediti in Germania nei campi di lavoro” racconta al Giornale di Erba. “Chi si è rifiutato, dopo l’Armistizio, di prestare giuramento alla Repubblica sociale italiana è stato catturato. Per questa brutta pagina di storia, è stato aperto un contenzioso con i tedeschi: gli italiani non sono riconosciuti come prigionieri di guerra perché sono stati fatti passare per internati. Tutti questi militari, proprio per la loro condizione di “Schiavi di Hitler”, hanno la possibilità di fare richiesta al Ministero della Difesa per un riconoscimento”. L’intenzione di Guzzon è quello di riuscire a riconoscere questi prigionieri e, attraverso le famiglie, conferire loro il riconoscimento alla memoria.

Tutti i dettagli sul Giornale di Erba da sabato 20 febbraio 2021 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui 

Necrologie