Cronaca
L'episodio

Preparano il furto, ma vengono fermati dalla Polizia: 5 denunciati

Si trattava di due albanesi, un indiano, un peruviano ed un originario del Kossovo, tutti gravati da precedenti penali specifici per reati contro il patrimonio e tutti senza una dimora regolare

Preparano il furto, ma vengono fermati dalla Polizia: 5 denunciati
Cronaca Como città, 05 Dicembre 2022 ore 12:48

Aumentano i controlli in vista del periodo natalizio da parte della questura di Como e aumentano i risultati: nello scorso fine settimana 5 persone, che molto probabilmente si preparavano ad attuare un furto, sono state fermate e denunciate. una particolare attenzione viene dedicata in questo periodo ai furti in appartamento e a danno delle attività commerciali.

Preparano il furto, ma vengono fermati dalla Polizia: 5 denunciati

Venerdì 2 dicembre 2022, verso le 16, una pattuglia delle squadra volante della Polizia di Stato, transitando in via Pasquale Paoli, ha notato nel parcheggio di un noto grande magazzino, un’autovettura sospetta con 5 persone a bordo aggirarsi tra le auto in sosta. I poliziotti subito insospettiti dalla presenza dell’auto, dalle inequivocabili manovre del conducente e dal numero di occupanti, hanno deciso di fermare l’auto e identificare le persone a bordo.

Dal controllo è emerso che si trattava di due albanesi, un indiano, un peruviano ed un originario del Kossovo, tutti gravati da precedenti penali specifici per reati contro il patrimonio e tutti senza una dimora regolare.

Il kossovaro, autista dell’auto, esibiva un documento di identità e una patente di guida, di un uomo residente in Trentino Alto Adige, che, i poliziotti hanno accertato essere stati denunciati come rubati su di un’autovettura nella città di Merano nell’ottobre scorso: facile ipotizzare che il gruppo dei pregiudicati avesse raggiunto l’area del comasco per commettere reati per poi fuggire in altre province.

Una volta portati in Questura, dopo i foto-segnalamenti di rito e accertamenti più approfonditi, anche l’autovettura sulla quale i 5 viaggiavano, intestata ad un cittadino italiano, è stata posta sotto sequestro.

Efficace l’esito dell’operazione di Polizia: 1 denunciato per la ricettazione dei documenti e per aver guidato senza patente e 4 denunciati per la violazione della legge sugli stranieri in quanto non in regola con le norme, uno dei quattro, inoltre, è stato accompagnato presso il centro di rimpatrio per stranieri irregolari di Torino per non aver ottemperato ad un ordine del Questore di Torino di lasciare il territorio dello Stato.

Seguici sui nostri canali
Necrologie