Dal Giornale di Erba

Pusiano, ragazzi eroi salvano un bimbo: stava per affogare STORIE SOTTO L’ALBERO

Il Giornale di Erba regala ai lettori di Giornaledicomo.it le più belle storie raccontate nel corso del 2020 sulle pagine del nostro settimanale.

Pusiano, ragazzi eroi salvano un bimbo: stava per affogare STORIE SOTTO L’ALBERO
Cronaca Erba, 28 Dicembre 2020 ore 10:00

Una giornata come tante, con l’intento di cercare un po’ di relax al lago, tra il sole e una nuotata, che si è trasformata in un’avventura indimenticabile per tre giovani di Pusiano. Federico Quaini, 19enne, Riccardo Stefanoni, 18 anni, e Massimo Colombo, 20 anni, hanno infatti evitato una tragedia salvando la vita a un bambino che stava affogando nelle acque del lago di Pusiano. Per fortuna l’intervento tempestivo dei tre amici ha evitato il peggio, trasformandoli in veri e propri eroi lo scorso 3 luglio.

Tragedia evitata a Pusiano: il racconto dell’episodio

“Come spesso facciamo, io e i miei amici eravamo andati al lago, vicino al centro remiero di Eupilio, per fare il bagno e per goderci un po di relax – spiega Francesco – Il tempo però non era dei migliori e intorno alle 16 stavamo per raccogliere i nostri teli e tornare a casa quando abbiamo sentito una donna gridare aiuto”. Sul pontile utilizzato dal centro remiero, infatti, c’era una donna con un piccolo gruppo di bambini tra i 7 e i 10 anni. “Erano circa otto bambini – spiega il giovane pusianese – La donna deve essersi distratta un attimo e uno dei piccoli è finito nel lago. Abbiamo sentito la donna urlare ‘aiuto’, diceva che non sapevano nuotare e noi non ci abbiamo pensato un attimo e ci siamo precipitati. Mentre correvamo verso il lago vedevamo questo bambino che spariva nell’acqua: riuscivamo solo a scorgere le sue piccole mani che sbucavano dal lago. Non abbiamo avuto moltissimo tempo per ragionare, è du- rato tutto una frazione di secondo”.

I tre amici sono corsi al pontile e proprio Francesco si è gettato in acqua per recuperare il bambino: “Io ero il più vicino al pontile e mi sono tuffato vestito – racconta – Ho letteralmente acciuffato il bambino dall’acqua e l’ho sollevato. I miei amici lo hanno preso dal pontile”. Il bambino, di 7 anni, aveva bevuto un po’ di acqua ma stava bene: non ha mai perso conoscenza grazie al tempestivo intervento dei tre pusianesi.

Il lieto fine di un’avventura indimenticabile

“La donna che era con loro continuava a ringraziarci e anche la mamma, giunta poco dopo l’accaduto, ci ha mostrato molta gratitudine per il nostro gesto. Ovviamente una cosa simile non ci era mai capitata, ma siamo stati felici di salvare quel bimbo che era caduto nel lago e che non sapeva nuotare”.

Grazie a Federico, Riccardo e Massimo, dunque, è stata evitata una tragedia. “La cosa più emozionante è stata quando ce ne stavamo andando: un bambino dello stesso gruppetto di quelli che erano sul pontile ci si è avvicinato mentre raccoglievamo le nostre cose per tornare a casa. Questa esperienza non la dimenticheremo mai”.

(Giornale di Erba, 11 luglio 2020)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità