Cronaca
Le reazioni

Rapina in posta a Carimate, Molteni (Lega): "Servono maggiori investimenti in sicurezza"

"Presentiamo una interrogazione parlamentare urgente al ministero dell’Interno perché si alzi immediatamente la soglia dì attenzione contro crimini".

Rapina in posta a Carimate, Molteni (Lega): "Servono maggiori investimenti in sicurezza"
Cronaca Canturino, 05 Febbraio 2021 ore 10:21

Ieri, giovedì 4 febbraio 2021, si è verificata una rapina in posta a Carimate. Due ladri col volto coperto dalle mascherine chirurgiche e un berretto di lana, hanno minacciato i dipendenti riuscendo a fuggire con 25mila euro. "Fatto gravissimo" ha commentato l'onorevole canturino Nicola Molteni (Lega).

Rapina in posta a Carimate

"La rapina avvenuta ieri mattina all’ufficio postale di Carimate in provincia di Como è un fatto gravissimo che si ripete purtroppo a 4 anni di distanza da un episodio simile accaduto sempre nel medesimo territorio. Un assalto armato che ha sconvolto popolazione e comunità locale. Massima fiducia negli inquirenti e nel lavoro straordinario delle forze dell’ordine che sapranno ricostruire l’accaduto e assicurare alla giustizia i criminali macchiati di tale efferato delitto", ha spiegato Molteni.

"Servono maggiori investimenti in sicurezza"

"Presentiamo quindi una interrogazione parlamentare urgente al ministero dell’Interno perché si alzi immediatamente la soglia dì attenzione contro crimini efferati di questo tipo e si rafforzi subito il livello di controllo, prevenzione e presidio del territorio locale e provinciale in termini di sicurezza e ordine pubblico.
In un momento di grande crisi economica, sociale e di sistema quale quella che stiamo vivendo per effetto della pandemia reati quali furti e rapine si stanno moltiplicando in generale e in particolare nel territorio comasco. Serve un rafforzamento immediato dei presidi di sicurezza attraverso la presenza aggiuntiva di uomini e donne in divisa sul territorio e un potenziamento delle disponibilità in termini di risorse per i sindaci per provvedere a assunzioni di agenti di polizia locale e di implementazione dei sistemi di controllo del territorio attraverso i meccanismi di VIDEOSORVEGLIANZA. La sicurezza rimane un bene primario per i cittadini e per le comunità locali e gli sforzi per garantire legalità e ordine pubblico si devono incrementare in particolare durante la crisi sociale e sanitaria che stiamo vivendo e che sta mettendo a dura prova famiglie e sistema economico", ha concluso.

Necrologie