l'iniziativa

Rotary Club Como Baradello e Lifegate unite per l'ambiente portano il cestino mangia-plastica nel Lago

E' in grado di catturare circa 1,5 kg di detriti al giorno arrivando a 500 kg di rifiuti all’anno.

Rotary Club Como Baradello e Lifegate unite per l'ambiente portano il cestino mangia-plastica nel Lago
Cronaca Como città, 24 Giugno 2021 ore 09:23

Gli anni 2020 e 2021 saranno ricordati per la pandemia Covid19 e il suo rilevantissimo impatto sanitario, economico e sociale. Il Rotary Club Como Baradello, in questo periodo e nel pieno rispetto della propria storia che festeggia quest’anno 45 anni, ha moltiplicato i propri sforzi al fine di sostenere la comunità cittadina e la sua componente più fragile.

Numerosi sono stati i progetti di servizio a scuole con la dotazione di tablet per gli studenti meno fortunati e con programmi per il sostegno dei bambini affetti da autismo e i diversamente abili. Contestualmente a questo lavoro di prossimità e in linea con la strategia di Rotary international, il Club Rotary Como Baradello ha lavorato al sostegno di una ripresa economica ecosostenibile e al consolidamento di una nuova e più profonda coscienza ambientale.

Rotary Club Como Baradello e Lifegate unite per l'ambiente

In questo contesto, il 23 giugno alla darsena di Villa Geno a Como, il Rotary Club Como Baradello inaugura un progetto capace di contribuire in modo concreto alla riduzione dei rifiuti di plastica presente nel lago di Como: sarà adottato il dispositivo Seabin di LifeGate, un innovativo “cestino” che permette di raccogliere ogni anno fino a mezza tonnellata di rifiuti plastici, comprese microplastiche e microfibre. Il Seabin che il Rotary Club Como Bardello è uno dei primi installato in acqua dolce.

Seabin è un cestino di raccolta dei rifiuti che galleggiano in acqua di superficie in grado di catturare circa 1,5 kg di detriti al giorno arrivando a 500 kg di rifiuti all’anno, comprese le microplastiche e le microfibre. Il Seabin, posizionato in un porto, marina o circolo a ridosso in un punto di accumulo, dove venti e correnti tengono a far convergere i rifiuti galleggianti, viene immerso nell’acqua con la parte superiore del dispositivo al livello della superficie. Grazie all’azione della pompa collegata alla corrente, in grado di trattare 25.000 litri di acqua all’ora e alla posizione strategica del Seabin, i detriti vengono convogliati direttamente all’interno del dispositivo.

Nei prossimi mesi, il Rotary Club Como Baradello, in sinergia con LifeGate e con partner locali, lavorerà come facilitatore per presentare ad altri Comuni del lago il progetto LifeGate PlasticLess ® così da rafforzare la coscienza ambientale del nostro territorio e aprire a un futuro più responsabile.

Roberta Di Febo, presidente Rotary Club Como Bardello 2020/2021, spiega: “L’azione di ogni Rotariano mira a migliorare la qualità della vita delle persone in seno alla comunità in cui vive e ciò ad esclusivo beneficio dell’interesse pubblico. Il progetto PlasticLess ® che inauguriamo oggi con LifeGate e con l’amica Simona Roveda è un magnifico esempio di come tutti noi possiamo e anzi dobbiamo lavorare a iniziative ambientalmente efficaci e dall’impatto misurabile e sostenibile. Sono naturalmente quindi molto in sintonia con il nuovo presidente di Rotary International, Shekhar Mehta, quando afferma che il servizio che ogni rotariano fornisce alla propria comunità è l'affitto che ciascuno di noi paga per lo spazio che occupiamo su questa Terra. Noi del Rotary Club Como Baradello vogliamo essere degli inquilini modello di questo meraviglioso Pianeta.”

Luca Pellegatta, presidente Rotary Club Como Baradello 2021/2022 aggiunge: “Con questo progetto il nostro Club vuole contribuire in modo significativo a sensibilizzare ulteriormente i comaschi e i cittadini delle comunità lacustri al tema delle plastiche e microplastiche disperse nelle acque del nostro bellissimo lago. Il progetto PlasticLess ® di LifeGate, nato per i porti marini, oggi è realtà al servizio del lago comasco; l’impegno di noi Rotariani sarà anche quello di coinvolgere tutte le realtà pubbliche e private che vorranno portare un loro contributo ad un obiettivo comune: avere il nostro lago ripulito dalla plastica, viverlo in modo più sostenibile e poterlo raccontare al mondo, condividendolo nel migliore dei modi”.

Conclude Simona Roveda, Direttrice Editoriale e Comunicazione Gruppo LifeGate: "Siamo orgogliosi di essere qui per l’installazione del dispositivo Seabin insieme a Rotary Club Como Baradello, è un piacere vedere la partecipazione della società civile impegnata nella salvaguardia del territorio. L’obiettivo è dare un contributo concreto alla salute del prezioso ecosistema del nostro lago conosciuto e amato in tutto il mondo. Il principale obiettivo del nostro progetto LifeGate PlasticLess ® è dare un segnale e una risposta al problema dell’inquinamento da plastiche e microplastiche nelle acque, sensibilizzare la cittadinanza e promuovere il cambiamento culturale per un futuro migliore per tutti e per il Pianeta”.

Necrologie