Cronaca
L'accaduto

Ruba la carta di credito e scappa: donna arrestata dalla Polizia Locale di Como

La donna, già con precedenti specifici, è stata processata per direttissima per furto aggravato e ha patteggiato un anno e sei mesi e 600 euro di multa con sospensione della pena

Ruba la carta di credito e scappa: donna arrestata dalla Polizia Locale di Como
Cronaca Como città, 10 Agosto 2022 ore 15:01

È successo nel pomeriggio di martedì 9 agosto 2022, nei pressi di via dei Mille: una donna di circa trent'anni ha rubato la carta di credito ad un uomo all'interno della sua attività e nel tentativo di fuggire veniva fermata dalla Polizia Locale.

Ruba la carta di credito e scappa: donna arrestata dalla Polizia Locale di Como

Alle ore 14:30 di ieri, in via dei Mille all'intersezione con Via Leone Leoni, una pattuglia della Polizia Locale impegnata nella in attività di controllo delle aree parco, venivano avvicinati da un uomo che riferiva di un furto di una carta di credito appena perpetrato all'interno della sua attività lavorativa da una donna di circa trent'anni datasi immediatamente alla fuga, prima a piedi indi salendo a bordo di un veicolo guidato da un soggetto risultato estraneo ai fatti. Raccolte le informazioni, gli agenti si mettevano subito alla ricerca della fuggitiva bloccandola all'altezza dell'ingresso pedonale dell'area pubblica di via Dei Mille la quale cercava vanamente di nascondere la refurtiva.

Accompagnata in Comando per l’identificazione, successivamente in Questura per il fotosegnalamento di rito, emergeva essere una cittadina italiana residente in provincia di Pavia, la quale era anche in possesso di un carnet di assegni di cui non sapeva indicarne l’origine pertanto sono in corso ulteriori approfondimenti. Sentito il Pubblico Ministero di Turno, la donna, già con precedenti specifici, veniva tratta in arresto e processata per direttissima questa mattina per furto aggravato, patteggiava un anno e sei mesi e 600 euro di multa con sospensione della pena.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie