la novità

Scelta e Revoca del medico di base: la procedura è tutta online

Per evitare inutili affollamenti negli uffici di Asst Lariana.

Scelta e Revoca del medico di base: la procedura è tutta online
Como città, 20 Luglio 2020 ore 14:53

Scelta e Revoca del medico di base: la procedura è tutta online. Ecco come fare.

Scelta e Revoca del medico di base

Asst Lariana ha attivato un servizio on-line per la gestione delle pratiche amministrative relative agli uffici di Scelta e Revoca.

Collegandosi al link https://servizionline.asst-lariana.it (link che è pubblicato nella pagina del sito di Asst Lariana www.asst-lariana.it relativa ai servizi di Scelta e Revoca Servizi territoriali (Servizi ex Asl/Scelta e revoca) si potrà compilare la richiesta per le seguenti pratiche:

– Scelta, revoca o modifica del medico di medicina generale
– Scelta, revoca o modifica del Pediatra
– Richiesta sostituzione tessera sanitaria/carta nazionale dei servizi
– Richiesta sostituzione tessera sanitaria/carta nazionale dei servizi del minore a carico
– Scelta in deroga del medico di medicina generale;
– Variazione dei propri dati anagrafici;
– Rinnovo dell’iscrizione al servizio sanitario regionale;

Una volta inserita la richiesta, saranno gli uffici a gestire direttamente le pratiche tramite un apposito portale di back office e il cittadino sarà contattato direttamente via mail e/o telefonicamente a seconda dei recapiti da lui lasciati.

“Considerate anche le limitazioni all’accesso negli uffici imposte dall’emergenza Coronavirus, stiamo cercando di riorganizzare i servizi in modo da facilitare il più possibile l’utenza” osserva il direttore socio-sanitario di Asst Lariana Raffaella Ferrari.

“Dovendo evitare l’affollamento nelle sale d’attesa, l’accesso ai servizi territoriali, tranne qualche eccezione, può avvenire solo su prenotazione – aggiunge Carmine Paparesta, direttore dell’Unità Operativa Complessa Aree Territoriali di Asst Lariana, che afferisce alla Direzione socio sanitaria – Dall’inizio dell’emergenza abbiamo risposto a più di 140mila richieste tra telefonate e mail, segno di una grande attenzione nei confronti dei cittadini”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia