Sceriffi pagati dal Comune per sorvegliare edifici pubblici, scuole e parchi

Il sindaco di Olgiate Comasco: "Scelta dovuta al perdurare della carenza di organico nella Polizia locale".

Sceriffi pagati dal Comune per sorvegliare edifici pubblici, scuole e parchi
Olgiate, 10 Settembre 2019 ore 10:32

Sceriffi in servizio a Olgiate Comasco: la scelta dell’Amministrazione comunale, che per due mesi si affida alla vigilanza privata.

Sceriffi, novità per garantire più sicurezza

Tanto si è parlato di sicurezza e non sono mancate critiche dai gruppi di minoranza all’azzeramento dei servizi serali della Polizia locale, a causa dell’organico sottodimensionato. E adesso l’Amministrazione comunale prende il toro per le corna. Stipulato un accordo per un servizio di vigilanza integrativa notturna, affidandosi a un istituto privato. “Accordo della durata di due mesi – precisa il sindaco Simone Moretti – considerato il perdurare (almeno fino a ottobre) della carenza di due unità nell’organico della Polizia locale. Il servizio ha già visto la prima uscita notturna lo scorso venerdì 6 settembre e prevede un’uscita settimanale con un doppio controllo nella fascia oraria tra le 22 e le 6 a cura di guardie giurate in uniforme”.

I luoghi monitorati dalla vigilanza privata

Sotto la lente d’ingrandimento degli sceriffi ci sono 17 luoghi: edifici comunali, parchi e scuole. La novità è stata valutata come necessaria in affiancamento alla Polizia locale. E c’è un’ulteriore novità. “Dal mese di ottobre torneranno a essere due i servizi serali coordinati dalla Polizia locale, grazie all’arrivo di un nuovo agente”, annuncia il primo cittadino.

L’idea del consigliere Marco Bernasconi

Il primo a lanciare l’idea di un servizio di vigilanza privata, almeno come sperimentazione, era stato il consigliere di minoranza Marco Bernasconi (Liberali). Aveva suggerito la proposta allo stesso sindaco. Di più: di tasca propria aveva attivato la vigilanza privata in centro, proprio per stimolare a prendere in considerazione la novità nell’ottica di maggiore sicurezza sul territorio olgiatese. Ora il dado è tratto: l’Amministrazione comunale ha scelto di avvalersi di una “spalla” per sorvegliare un lungo elenco di luoghi considerati meritevoli di controlli.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia