Schianto tremendo a Erba, muore ragazza di 27 anni

Praticato il massaggio cardiaco, poi la corsa in ospedale.

Schianto tremendo a Erba, muore ragazza di 27 anni
11 Settembre 2017 ore 02:56

Terribile schianto a Erba. Ha perso la vita la ragazza di 27 anni anni che, alla 1.20 di questa notta, è finita contro un muro di via Como 42.

Schianto a Erba

La giovane era alla guida di un’Alfa Romeo “Mito” di colore grigio. Clara Trezzi, questo il nome della vittima, abitava ad Orsenigo. Dopo il trasporto d’urgenza all’ospedale di Erba nella notte, è morta pochi minuti dopo il suo arrivo.

__________________________________________

02.50 – Tremendo schianto nella notte a Erba: una ragazza di 27 anni lotta per la vita.

L’incidente

Il terribile impatto è avvenuto questa notte: era circa l’1.20 di lunedì 11 settembre quando una giovane residente nell’Erbese di 27 anni, alla guida di un’Alfa Romeo “Mito” grigia, è finita contro il muro in via Como 42, nella frazione di Buccinigo. Violentissimo lo scontro: sul posto sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco di Erba per estrarre la ragazza dall’abitacolo.

I soccorsi

Sul luogo dell’incidente, a Buccinigo, sono subito arrivati i soccorritori: un’ambulanza del Lariosoccorso,  l’automedica da Como e l’Elisoccorso. I sanitari hanno praticato a lungo il massaggio cardiaco alla ragazza coinvolta nell’incidente. Nel frattempo la strada è stata transennata con del nastro. La 27enne è stata poi trasportata in ospedale a Erba in gravissime condizioni: i medici stanno provando a salvarla.

Dinamica incerta

Ancora non è chiara la dinamica che ha portato l’Alfa Romeo “Mito” a schiantarsi contro il muro. I Carabinieri di Erba hanno eseguito tutti i rilievi sul posto: una parte della cancellata e una porzione del muro di cinta di un’abitazione sono rimasti seriamente danneggiati. Ma a preoccupare maggiormente sono le gravissime condizioni della ragazza.

2 foto Sfoglia la gallery

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia