Cronaca
Olgiate Comasco

Seconda ondata drammatica, i numeri dell'emergenza

Dal mese di marzo diciassette le persone decedute.

Seconda ondata drammatica, i numeri dell'emergenza
Cronaca Olgiate, 23 Novembre 2020 ore 11:12

Seconda ondata drammatica a Olgiate Comasco, dove la pandemia ha colpito duramente. Il sindaco Simone Moretti ha puntualizzato alcuni dati e lanciato anche un segnale incoraggiante.

Seconda ondata, i numeri

"A Olgiate Comasco dopo alcune settimane di aumento esponenziale, possiamo dire di vedere i primi concreti segnali di miglioramento importante", così il primo cittadino olgiatese ha sottolineato un dato di speranza. Purtroppo, però, il peso dei numero, sommando i dati della prima fase a quelli della seconda tuttora in corso, è drammatico. "La situazione attuale vede questi numeri: 226 cittadini attualmente positivi, per lo più curati a casa e con pochi sintomi e con alcuni casi in ospedale; 38 ospiti della casa di riposo ancora attualmente positivi; 38 cittadini in sorveglianza attiva come contatti diretti o indiretti e in attesa del tampone o del suo esito; continua ad aumentare il numero dei guariti (questa mattina, sabato 21 novembre, ben 5 guariti in un unico nucleo famigliare) e purtroppo anche qualche ricovero in ospedale.

Il totale dei contagi e dei decessi dal mese di marzo

Moretti ha chiarito altri numeri. "Facendo un report dal primo caso del 12 marzo 2020 ad oggi, sabato 21 novembre, abbiamo avuto a Olgiate Comasco: 468 casi totali, comprensivi anche della situazione della Casa anziani da marzo; di cui 264 attualmente positivi (226 +38); 187 sono i guariti  totali da inizio dell’emergenza; 17 sono i nostri concittadini deceduti di o per Covid, ma per il rispetto dovuto ai familiari il di o per purtroppo non fa differenza".

 

 

Necrologie