Menu
Cerca
L'operazione

Sequestrati gioielli e pietre preziose per 45mila euro al valico di Maslianico

Fermato un cittadino svizzero di origini italiane.

Sequestrati gioielli e pietre preziose per 45mila euro al valico di Maslianico
Cronaca 05 Giugno 2021 ore 08:21

Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’attività di vigilanza dinamica, perlustrazione e repressione del fenomeno del contrabbando e degli illeciti valutari, militari in forza alla Guardia di Finanza del Gruppo Ponte Chiasso hanno sottoposto a controllo un cittadino svizzero di origini italiane, diretto in Italia, nei pressi del valico turistico di Maslianico.

Sequestrati gioielli e pietre preziose al valico di Maslianico

Alla domanda di rito, per accertare se avesse merce al seguito, l'uomo ha risposto negativamente. Tuttavia, non avendo ritenuto attendibile quanto dichiarato, i militari hanno approfondito il controllo, rinvenendo, all’interno del veicolo, numerosi gioielli e monili di notevole pregio, tra cui bracciali, orecchini, anelli e pietre preziose, dal valore complessivo di 45mila e 79 euro. Si è quindi proceduto sequestro, finalizzato alla confisca, della merce essendosi configurata la fattispecie di contrabbando, essendosi quest'ultimo configurato al di fuori degli spazi doganali, oltre all’evasione dell’IVA all’importazione.  A seguito dei successivi accertamenti effettuati dai Funzionari dell'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli – Ufficio di Como, l'ammontare complessivo dei diritti di confine evasi, a titolo di dazio ed IVA, è stato quantificato in 11.237,41 euro.

Necrologie